Cambio al vertice di Swimming Australia. Tracey Caulkins (Stockwell) nuovo Presidente.

Swimming Australia ha annunciato che la 59enne Tracy Stockwell (Caulkins da nubile), leggenda del nuoto statunitense tre volte medaglia d’oro olimpica ai Giochi Olimpici di Los Angeles del 1984, è il nuovo presidente dell’organo di governo del nuoto australiano dopo la nomina dell’ex presidente Kieren Perkins come nuovo amministratore delegato dell’Australian Sports Commission.

Le prime dichiarazioni di Tracy Stockwell

“Il nuoto ha svolto un ruolo molo importante nella mia vita, mi sento privilegiata ad assumere un ruolo che mi consentirà di restituire qualcosa allo sport che mi ha fornito così tante opportunità. Con i nostri atleti olimpici e paralimpici abbiamo la responsabilità di alimentare la passione di quei milioni di australiani che amano nuotare, dalla base fino all’élite. Mentre iniziamo il viaggio verso Brisbane 2032 dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per realizzare la nostra visione.

Il CEO di Swimming Australia, Eugénie Buckley.

“Come atleta Tracy era un’icona del nuoto e da allora ha forgiato un percorso che ora la vede come uno degli amministratori sportivi più rispettati e rinomati del paese. Se vogliamo sfruttare appieno le opportunità che ci vengono offerte sulla strada per i Giochi Olimpici di casa dobbiamo avere alla guida le persone migliori del nostro sport e non ho dubbi che la significativa esperienza e influenza di Tracy sarà un enorme vantaggio”.

Aldilà del curriculum e delle indiscusse capacità manageriali della Stockwell probabilmente il cambio al vertice di Swimming Australia ha subito in qualche modo le influenze dello scandalo sollevato dalla nuotatrice Madeline Groves sulla misoginia del nuoto australiano dove attaccò senza mezze misure l’ex presidente Perkins. A tal proposito la Stockwell presiederà un consiglio di amministrazione incaricato di applicare le 46 raccomandazioni emerse dal rapporto indipendente ufficializzato lo scorso dicembre e che noi a suo tempo abbiamo ampiamente presentato, (vedi qui)

Tracy Stockwell “Ci sono state alcune esperienze negative in passato, in particolare per le donne, siamo veramente dispiaciuti per questo. Ma abbiamo accolto con favore il rapporto del panel e crediamo che le raccomandazioni forniranno una solida tabella di marcia per impegnarci a migliorare il nostro sport. Il consiglio è molto impegnato su questo fronte per garantire a tutti gli atleti un ambiente sicuro e un’esperienza positiva”.

 

Chi è Tracy Stockwell?

Come atleta la Stockwell è considerata una delle più grandi nuotatrici nella storia di questo sport,  ha chiuso la sua straordinaria carriera con tre medaglie d’oro ai Giochi Olimpici di Los Angeles del 1984 dopo essere stata costretta a saltare i Giochi di Mosca 1980 a causa del boicottaggio degli Stati Uniti. Cinque medaglie d’oro ai campionati mondiali, cinque record mondiali e 48 titoli nazionali statunitensi.

Al termine della sua carriera nel nuoto, la Stockwell è emigrata in Australia e ha iniziato la sua carriera professionale con la Queensland Academy of Sport (QAS), è fondatrice della Womensport Queensland, ha fatto parte del Board of Queensland Events Corporation ed è presidente della Queensland Academy of Sport, ha ricevuto la medaglia dell’Ordine dell’Australia (OAM) per il servizio reso allo sport come amministratrice e sostenitrice delle opportunità sportive per le donne e alla fine dello scorso anno è stata nominata dal governo federale per entrare a far parte del Board of the Brisbane 2032 Organising Comitato per i Giochi Olimpici e Paralimpici (BOCOG).

Ha sposato Mark Stockwell, medaglia olimpica di nuoto dall’Australia, ex atleta dell’Università della Florida che pare candidato alla carica di presidente del Comitato olimpico australiano, vivono nel Queensland, in Australia, con i loro cinque figli. La Caulkins ha la doppia cittadinanza americana-australiana.

Notizie correlate

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

XXII Coppa della Perdonanza

L’Aquila
03-12-22

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22
Solidarietà Olimpica: dalla nascita al giorno d’oggi, una storia raccontata da Pere Mirò

Solidarietà Olimpica: dalla nascita al g...

Pere Mirò entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1992 su richiesta dell’allora presidente Juan Antonio Samaranch, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu