Early Bird

John Scott Leary fu il primo americano a nuotare il crawl. Nuotava per l’Olympic Club di San Francisco dove nel 1898 era arrivato come allenatore Syd Cavill, uno dei fratelli australiani che avevano “inventato” il nuovo stile. Alle olimpiadi di Saint Louis fu secondo nelle 50 yard dietro all’ungherese Zoltan de Halmay, un vero fuoriclasse. Paralizzato ad una gamba fu per lui una grande soluzione non dover usare la gambata a forbice del trudgen, lo stile che all’epoca andava per la maggiore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Razzetti a #Nuotopuntolive: "A Livorno ho trovato la mia dimensione, lavorerò anche per i 400"

Razzetti a #Nuotopuntolive: “A Liv...

Non è stata una ripartenza come le altre per Alberto Razzetti. Subito dopo lo stop forzato per la pandemia, il ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu