Massimiliano Rosolino: “Universiadi a Napoli, motivo di orgoglio”

Sarà un’estate ricca di eventi per gli appassionati del settore: i più piccoli sono già impegnati a Kazan, con i Campionati europei giovanili, mentre la nazionale assoluta fa gli ultimi ritocchi in vista dell’appuntamento mondiale a Gwangju. Nel mezzo le Universiadi. Si parte oggi con la cerimonia di apertura allo Stadio San Paolo di Napoli, con Ilaria Cusinato portabandiera. Un altro grande protagonista della manifestazione è Massimiliano Rosolino, in veste di testimonial: “Sono passati tanti anni dall’ultimo evento importante in casa e il fatto che le Universiadi siano a Napoli ha ancora più risonanza. Un’occasione che possiamo definire last minute, una macchina che si è mossa tardi, ma nonostante tutto ci sono stati dei lavori pazzeschi per installare e ripristinare sessanta impianti in tutte le cinque province, quindi l’eredità che avrà l’utente finale sarà notevolissima. E, preciso, su tutti i frangenti, dalla Scandone, agli impianti dell’Università di Salerno, a strutture ferme e incustodite da vent’anni , fino al San Paolo  e non solo. Più di ottomila atleti che prenderanno parte alla manifestazione e contando anche gli addetti ai lavori si arriva a un totale di diecimila persone.  È bello poter promuovere il territorio: Napoli diventa portavoce di tutta Italia. L’epicentro dei grandi eventi è solo la prima “frecciata”, poi bisogna espandersi e svilupparsi in tutta l’area circostante. Si tratta di un vero motivo di orgoglio. Ci saranno scenari meravigliosi: la vela sul nostro golfo mozzafiato, il tennis sul lungomare Caracciolo e vado particolarmente fiero della Scandone: ha guadagnato una vasca nuova esterna. Il 3 luglio si parte” ha dichiarato il campione napoletano.

Sempre presente su Instagram per strappare un sorriso ai suoi followers, mostrando come lo sport sia ancora una presenza costante della propria vita, malgrado il ritiro dall’agonismo: “Nuotopuntoit lo ricordo benissimo. Era il mio punto di riferimento, nient’altro da dire, è bello che si sia evoluto. Ho un buonissimo rapporto con il web e le nuove tecnologie. Trovo che sia necessario coltivare questo territorio fertile: ben venga tutto, risultati, personaggi, curiosità anche in merito a eventi per gli amatori o camp estivi, accolgo tutto purché se ne parli. È importante per la crescita del nostro sport”.

E non è tutto, l’uomo dalle mille risorse sta lavorando anche a un bel progetto. Un film, insieme ai campioni Emiliano Brembilla e Filippo Magnini, e all’attore ed ex nuotatore Raul Bova: “un altro motivo di orgoglio. Finalmente si parla di nuoto, si parla di vittorie e storie di campioni. Non solo le mie, perché gli altri protagonisti sono Magnini e Brembilla. Si racconteranno anche storie di vita, come quella di Manuel Bortuzzo o di Raul Bova, che ha abbandonato presto il mondo dell’acqua, in quanto non si divertiva più e sentiva una forte pressione. Sono scene di vita quotidiana, di routine. Noi siamo alfieri di messaggi che le persone vivono tutti i giorni “.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Iron Mark a Nuotopuntolive: oggi alle 18 la presentazione live su Facebook e Youtube

Iron Mark a Nuotopuntolive: oggi alle 18...

Appuntamento letterario questo pomeriggio sulle nostre pagine Facebook e Youtube. Nuotopuntocom è lieta di ospitare la prima presentazione ufficiale di ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu