Ilaria Cusinato: “portare la bandiera, un grande onore”

Non se l’aspettava Ilaria Cusinato. L’atleta delle Fiamme Oro e del Team Veneto è stata nominata portabandiera a poche ore dalla cerimonia di apertura della trentesima edizione delle Universiadi. “Un grandissimo onore, un’ occasione che pochi sportivi hanno” ha raccontato a Nuotopuntocom.

Uno show mozzafiato che porta la firma di Marco Balich. Ilaria ha sfilato seguita dalla nazionale italiana in uno  Stadio San Paolo gremito, trentamila spettatori sugli spalti, proiezioni eccezionali e giochi di luce pazzeschi: “sono felicissima di aver ricoperto questo ruolo. Ci hanno accolto con un boato pazzesco, un’emozione forte, che non si prova tutti i giorni. È stata una bellissima cerimonia. Me l’hanno detto all’ultimo, è stata una sorpresa anche per me”. 

Adesso non resta che tuffarsi nelle acque della rinnovata piscina Scandone, prima dell’appuntamento più importante della stagione, i Campionati mondiali in Corea: “Facciamoci valere adesso. Io sto cercando di dare il massimo, anche se queste gare non le ho preparate in vista dei mondiali”. 

L’ingresso degli azzurri allo Stadio San Paolo di Napoli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Gianfranco Saini: "200 stile libero: ecco perché non sono d'accordo con Thorpe"

Gianfranco Saini: “200 stile liber...

"Tutto il mondo nuota male i 200 stile libero": una sentenza che in bocca ad altri suonerebbe arrogante, ma che ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu