Il Professor Minotti

A margine del corso allenatori di primo livello di Ostia, con la complicità di Diego Polani, intercettiamo Christian Minotti per un’intervista flash.

Nuoto•com: Che effetto fa tornare in aula da docente?

Christian Minotti: Una grande emozione. È una bella sensazione poter spiegare e condividere con dei futuri colleghi le emozioni che si vivono a bordo vasca

NPC: Che consigli daresti a questi giovani aspiranti allenatori?

CM: Di non demordere, di non scoraggiarsi mai e di non avere paura di sbagliare. Dagli errori si impara e si migliora.

NPC: Non ti chiediamo spoiler sui contenuti tecnici della preparazione, ma da un punto di vista emotivo come vivi la stagione olimpica?

CM: Sono carico al punto giusto. Cerco di non farmi schiacciare dalle pressioni e dalle aspettative, ma di proseguire nel percorso che ho seguito finora migliorandolo e migliorandomi ulteriormente

NPC: Quanto le nuove tecnologie hanno cambiato la figura, il ruolo dell’allenatore e il rapporto con gli atleti?

CM: Secondo me la tecnologia è un grande aiuto perché consente di migliorare numerosi aspetti tecnici, penso alla videoanalisi e ad altri strumenti di raccolta e catalogazione dei dati. Questo non ha modificato il rapporto con gli atleti e anzi anche in questo ci sono strumenti, penso ai social network, che consentono di interfacciarsi in maniera più rapida ed efficace.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu