La seconda vita di Samuel

Fra gli iscritti al corso per allenatore di primo livello di Ostia la scorsa settimana c’era un allievo illustre: il pluricampione italiano, argento e bronzo europei Samuel Pizzetti, attualmente tesserato per i Carabinieri e naturalmente per la sua società storica, Nuotatori Milanesi. Lo abbiamo intercettato con la collaborazione di Diego Polani.

Nuoto•com: Stai già saltando la barricata, ti iscrivi al corso allenatori quando sei ancora in attività…

Samuel Pizzetti: Sono tornato al mio vecchio amore, il nuoto in acque libere. Penso di potermi ancora togliere delle belle soddisfazioni, in particolare punto alla staffetta in chiave mondiale.

NPC: Perché hai deciso di iscriverti a questo corso?

SP: Ero curioso di capire ed essere più consapevole dei lavori che ho svolto come atleta in tutti questi anni. Ritengo che la consapevolezza sia fondamentale per dare sempre il meglio di sé stessi. Poi la voglia di rimanere nell’ambiente con un altro ruolo e poter trasmettere ai giovani la mia passione e motivazione, con capacità tecniche e competenza professionale.

NPC: Come ti senti in questa veste di allievo?

SP: È strano. Ho trascorso molti anni qui al centro federale, e ho visto passare tanti corsi, ma sempre dall’esterno, non c’erano occasioni di scambio. Oggi sono immerso in questa esperienza formativa e contemporaneamente posso confrontarmi con gli altri atleti residenti.

NPC: È un’esperienza che consiglieresti ai tuoi colleghi nuotatori?

SP: Certamente sì. È una straordinaria occasione di crescita personale e di consapevolezza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu