Sette chilometri da record

La terza tappa dell’Italian Open Water Tour è stata arricchita dall’impresa di Alessandro Mennella (nella foto tratta da Facebook), atleta sordocieco a causa della sindrome di Usher, che ha percorso i 7000 metri della prova guidato con un cordino di 50cm dalla nuotatrice master Marcella Zaccariello. 7000 metri come i 7000 euro che i due si proponevano di raccogliere a favore di RarePartners, società non profit dedicata allo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici nel settore delle malattie rare: alle fine ne sono arrivati il doppio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Pio D'Emilia: non so se da un punto di vista sportivo questa edizione dei Giochi sarà memorabile, ma da un punto di vista sociale sarà ricordato come un evento davvero importante!

Pio D’Emilia: non so se da un punt...

Lo avevamo contattato prima dei Giochi, quando l'incertezza sembrava regnare su tutto, quando la popolazione giapponese manifestava il proprio timore ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu