Sette chilometri da record

La terza tappa dell’Italian Open Water Tour è stata arricchita dall’impresa di Alessandro Mennella (nella foto tratta da Facebook), atleta sordocieco a causa della sindrome di Usher, che ha percorso i 7000 metri della prova guidato con un cordino di 50cm dalla nuotatrice master Marcella Zaccariello. 7000 metri come i 7000 euro che i due si proponevano di raccogliere a favore di RarePartners, società non profit dedicata allo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici nel settore delle malattie rare: alle fine ne sono arrivati il doppio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu