“Antidoping, tutto regolare”: Mosca rassicura la WADA

Il ministro russo dello Sport, Pavel Kolobkov, sostiene che i dati forniti dalla Russia all’agenzia antidoping mondiale Wada non siano stati falsificati. “Gli esperti ritengono che non sia stato rimosso nulla”, ha affermato il ministro, aggiungendo che, “come ha detto il capo del laboratorio antidoping russo Yuri Ganus, non ci sono state manipolazioni”. La Wada accusa il laboratorio di Mosca per “incongruenze” nei dati e potrebbe essere a rischio la partecipazione della Russia alle prossime Olimpiadi.

Leggi la notizia su Ansa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili, 1991 vs 2021

Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili,...

Nei giorni scorsi abbiamo potuto rivivere in compagnia di Giorgio Lamberti il suo oro australiano nei 200 stile libero. Sentirlo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu