Imolanuoto rischia di perdere il vivaio della piscina Ruggi

Lo comunica con una nota stampa attraverso facebook. Imolanuoto, Scuola Nuoto Federale FIN, società per cui nuota Fabio Scozzoli (doppio tesseramento con il Gruppo Sportivo dell’Esercito), evidenzia con stupore e malcontento un cambiamento importante per la gestione della Piscina Comunale Ruggi di Imola. Il Comune di Imola ha deciso di destinare la gestione ad un privato, modificando così le modalità di assegnazione degli spazi acqua.
Un tema che tocca parecchie realtà in tutta Italia. Da una parte le società che organizzano attività sul territorio e dall’altra gestori di impianti, che non si occupano necessariamente dell’attività di vertice. E poi le amministrazioni, che oggi non possono più (spesso non riescono) gestire strutture garantendo manutenzioni, sfidando la concorrenza e garantendo la qualità attraverso la burocrazia. Talvolta la soluzione è l’affidamento degli spazi alle associazioni sportive che organizzano le attività (come è stato fino ad ora per l’impianto in questione), ma ormai sempre più spesso la soluzione è l’affidamento in toto al privato, con oneri ed onori (utenze, manutenzioni, ristrutturazioni e canoni). Certamente i gestori cercheranno collaborazione con Imolanuoto, o forse è un’occasione, per la società di Imola che quest’anno ha festeggiato il trentennale, per impegnarsi in prima linea c0n la gestione.
In bocca al lupo agli amici di Imolanuoto, che troveranno sicuramente una soluzione per proseguire con il loro prezioso lavoro.

QUI Il comunicato Imolanuoto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

XXII Coppa della Perdonanza

L’Aquila
03-12-22

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22
Solidarietà Olimpica: dalla nascita al giorno d’oggi, una storia raccontata da Pere Mirò

Solidarietà Olimpica: dalla nascita al g...

Pere Mirò entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1992 su richiesta dell’allora presidente Juan Antonio Samaranch, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu