Evan Dunfee: “Marcia e maratona? Allora spostate anche il nuoto”

Evan Dunfee, medaglia di bronzo nella 50Km ai recenti Campionati mondiali di atletica leggera di Doha, accusa di “ipocrisia” il CIO per avere trasferito le gare di marcia e maratona da Tokyo a Sapporo per proteggere gli atleti dalle attese ondate di calore, sostenendo che su questa base molti altri eventi dovrebbero essere rilocalizzati, a cominciare dalle gare di nuoto in acque libere e triathlon.

“La preoccupazione non riguarda la salute degli atleti ma l’immagine del CIO, che non vuole rischiare polemiche come quelle che hanno accompagnato i Mondiali di Doha e la maratona femminile in particolare. Ci rimetteranno i cittadini di Tokyo che si vedono togliere la gara simbolo dei Giochi”

Leggi tutto su Inside the Games

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu