Gregorio Paltrinieri circa il suo europeo in corta

Le dichiarazioni di Gregorio Paltrinieri alla vigilia dell’europeo di Glasgow, oggi l’azzurro era in conferenza stampa LEN insieme ai colleghi Kliment Kolesnikov (RUS), Florent Manaudou (FRA) e Shioban O’Connor (GBR),  ritratti insieme nella foto qui sotto (Ph Andrea Staccioli/Deepbluemedia/Insidefoto)

Da Federnuoto

“Sono molto curioso perché sarà un vero test per me, essendo la prima gara stagionale: voglio capire a che punto sto. Certamente questa è una tappa d’avvicinamento di una stagione che avrà tante tappe per me e che culminerà con i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.  Gli Europei in vasca lunga dello scorso anno a Glasgow non andarono molto bene a causa di qualche problema di salute ma la piscina è molto bella: le condizioni sono ottimali”.

Da LEN

I 1500 stanno diventando sempre più difficili, anche se Florian (Wellbrock, detentore del titolo mondiale) non è qui, abbiamo Mykhailo (Romanchuk) che mi ha battuto anche l’anno scorso, e ci sono anche altri ragazzi che stanno migliorando in modo spettacolare. Non vedo l’ora di gareggiare con loro e spero di ottenere risultati migliori rispetto al 2018, che non è stato il mio miglior evento.

Non ho delle preferenze fra il nuoto in piscina e il nuoto in acque libere. Dopo Rio ho deciso di provare qualcosa di diverso, mi diverto in acque libere, ho fatto delle buone prove, ma per ora sono qui e mi concentro sulla piscina e su questa competizione. “

Kolesnikov (RUS) Manaudou (FRA) O Connor (GBR) Paltrinieri (ITA) – Ph Andrea Staccioli/Deepbluemedia/Insidefoto

 

Contributi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Peaty: "Voglio diffondere il nuoto in tutte le comunità, essere padre mi darà più forza"

Peaty: “Voglio diffondere il nuoto...

Adam Peaty sta per diventare padre; la sua compagna Eirianned Munro è di origini nigeriane, così il campione olimpico si ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu