Ice cold

 

Lewis Pugh, 50 anni, inglese, è il primo atleta a nuotare sotto uno strato di ghiaccio per sensibilizzare l’opinione pubblica sul cambiamento climatico.

Lunedì 20 gennaio Pugh, che indossava solo uno slip cuffia e occhialini si è tuffato e ha nuotato per otto minuti nel tunnel creatosi sotto un blocco di ghiaccio in scioglimento nelle acque a temperatura di pochi gradi superiore allo zero dell’Antartide.

È uno dei luoghi più remoti del pianeta, vasto, meraviglioso. Ma ovunque si volga lo sguardo si vede ghiaccio che si scioglie. L’acqua era di tutte le sfumature del blu, inizialmente turchese, dopo una svolta ha virato al blu, poi all’indaco, infine al violetto. Mi ci sono voluti 33 anni per essere in grado di compiere questa impresa, e ringrazio il team di speleologi che mi ha assistito

Il prossimo cimento di Pugh, il primo atleta ad avere nuotato un’ultramaratona in ogni oceano del pianeta compreso il Mare Artico, sarà nuotare per un chilometro in un lago sopraglaciale (bacini d’acqua che si formano in seguito allo scioglimento dei ghiacciai).

Leggi l’articolo sul New York Post [ENG]

Ph. ©Pexels

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Costanza Cocconcelli: "A Napoli un record inaspettato, Kromowidjojo e Glinta veri leader"

Costanza Cocconcelli: “A Napoli un...

È una delle velociste su cui la nazionale punta per ripartire dopo il cambio generazionale. Ha fatto il suo esordio ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu