ISL finanzierà gli atleti fino a Tokyo 2021

La International swimming league stipendierà i nuotatori sotto contratto con un pagamento mensile da settembre fino alle Olimpiadi di Tokyo.

L’annuncio arriva dalla stessa ISL con un comunicato firmato dal responsabile media James Mulligan,  che annuncia anche un ciclo di eventi tra il 14 ottobre e il 17 novembre, in sedi e date da definire compatibilmente con l’evoluzione della pandemia di Covid-19.

Mulligan non ha comunicato l’entità della sovvenzione, che secondo Swimming World Magazine dovrebbe attestarsi intorno a 1500 dollari al mese per i 320 atleti sotto contratto, per un investimento totale di 11 milioni di dollari. Non essendoci notizia di sponsor coinvolti nell’iniziativa, la somma dovrebbe uscire dalle sin qui molto generose tasche del patron Konstantin Grigorishin. 

Leggi il comunicato [ENG] 

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sport e sostenibilità: Giorgio Scala intervista Sara Franzini Gabrielli

Sport e sostenibilità: Giorgio Scala int...

Anche se la pandemia di Covid lo ha negli ultimi mesi fatto passare in secondo piano, il tema della sostenibilità ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu