Le foto di Greg

Facciamo un calcolo matematico. Non vi spaventate, è di quelli facili facili.

Nel mondo ci sono (secondo il report Ericsson https://tinyurl.com/qw3kuhu) 7,9 miliardi di contratti SIM. Di questi, il 70% è installato in uno smartphone. Il che significa 5 miliardi e mezzo di ominidi in grado di scattare foto. I nostri cari ominidi si guardano bene dal non esercitare questa capacità. Ma per amor di statistica, diciamo che la metà di loro scatta una foto ogni due giorni. Un po’ pochino, ma possibile.

Ne risulta quindi che in un mese vengono scattate circa 41.000.000.000 (sono miliardi) di fotografie.

Data la qualità degli smartphone e nonostante l’insipienza dei Sapiens, diciamo che 1/3 sono guardabili (compresi i selfie che vi fate al bagno). In un anno il monte foto generale aumenta di 159 MILIARDI di immagini. Il problema è: dove sono?

Qualcuna è nel vostro cuore, ma la maggioranza sono dei refusi elettronici che spariranno nel nulla.

Sono pochissime le immagini che rimangono nella cosiddetta memoria collettiva, ossia che costituiscono la “cultura”. Pensateci un attimo: gli eventi più importanti e/o significativi degli ultimi 120 anni sono presenti nella vostra memoria non in un articolo, non in un video né in un film, ma in una foto.

Qualcuno di voi ci ha già pensato. Gregorio Paltrinieri, il nostro Greg nazionale, Campione Olimpico, Mondiale, Europeo, Galattico dei 1.500 Stile libero, è un appassionato fotografo.

Ha iniziato da poco, ma sta già sviluppando, come è giusto che sia, un proprio stile. Ha inquadrato i lavori di alcuni grandi maestri e ne trae continua ispirazione per i suoi scatti.

Greg ne ha voluto parlare con me, perché gli ho dato qualche dritta di fotografia, e con Andrea Staccioli, altro interprete nel team Deepbluemedia.

E allora perché non parlarne qui, su “PoiMeLaMandi”, il mio blog su nuoto.com?

Tutti d’accordo, abbiamo chiacchierato di otto grandi fotografi, commentando il loro stile e ricavandone dei suggerimenti buoni per tutti coloro che si cimentano nello scattare foto.

Da oggi, su YouTube, le nostre chiacchierate. Con un finale un po’ diverso dal solito. Seguiteci e, se volete, commentate.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu