Nuoto•work: un’opportunità in più per questi tempi difficili

Questo progetto nasce nel passato: lo scorso mese di gennaio, una pandemia fa, su sollecitazione di molti colleghi abbiamo iniziato a lavorare su una piattaforma che mettesse in contatto domanda e offerta di lavoro nel mondo degli sport acquatici. Mettere online questo progetto oggi, quando mancano la domanda l’offerta e la sopravvivenza stessa del nostro mondo è a rischio, è al tempo stesso una provocazione e una scommessa sul nostro futuro.

Lo sport dilettantistico post COVID-19 sarà profondamente diverso da come lo conosciamo, ma una cosa è certa: la pratica sportiva di base assumerà un ruolo sempre più centrale nella vita degli italiani, per garantire benessere salute e migliorare la qualità della vita. Per essere pronti a cogliere le nuove opportunità le parole chiave sono e resteranno: formazione, aggiornamento, rete.

Nuoto•work, da oggi attivo a questo link, è il nostro contributo. È e resterà a vostra disposizione in forma totalmente gratuita, garantisce l’anonimato e permette di rimanere aggiornati attraverso un servizio di newsletter e un canale Telegram dedicato.

Provatelo e, se vi va, fateci sapere cosa ne pensate.

Nuoto•work, il link 

Il canale Telegram 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu