“Si voti entro marzo 2021”, Spadafora boccia la delibera CONI

Nuovo atto dello scontro fra Ministero dello sport e CONI: il dicastero guidato da Vincenzo Spadafora ha comunicato che la delibera  del 2 luglio che prevedeva una finestra da settembre 2020 a fine 2021 per le elezioni a seguito del rinvio dell’Olimpiade di Tokyo, risulta in contrasto con la normativa vigente “che non contempla l’ipotesi di proroga della durata del mandato degli organi” di Coni e federazioni “oltre il formale termine di legge”.

Pur riconoscendo “l’assoluta straordinarietà dovuta all’emergenza epidemiologica che non ha consentito il regolare svolgimento di Olimpiadi e Paralimpiadi”, il ministro avalla quindi la linea scelta da Federnuoto e altre Federazioni che avevano già provveduto a fissare le elezioni tra fine estate e autunno 2020.

Ph. ©Deepbluemedia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Zazzart: completata la sua opera!

Zazzart: completata la sua opera!

Definirlo un disegno è probabilmente, anzi, sicuramente riduttivo. Anche il termine ritratto sarebbe improprio. Opera d'arte? Capolavoro? Assolutamente sì! Sì, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu