Australia. Virtual Race in vasca corta su 25, 75, 150 e 300 metri.

Swimming Australia comunica che da Giovedi in Australia si svolgeranno delle prove tempo in vasca corta su distanze non convenzionali (25, 75, 150 e 300 metri), un tentativo di tornare a competere per i big del nuoto australiano ad un anno (domani) dai Giochi di Tokyo, anche se il confronto avverrà a distanza, e di riunire la comunità del nuoto di alto livello in vista del primo appuntamento nazionale in programma a Novembre,  gli Assoluti in vasca corta di Melbourne, città tornata in lockdown a causa di un nuovo picco di contagi.

Queste le considerazioni del prossimo CT della nazionale australiana, Rohan Taylor.

Stavamo considerando questa ipotesi come preludio per tornare alle competizioni tradizionali, adesso sembra un qualcosa che dovremo fare per un pò di tempo, quindi dobbiamo formalizzarlo in modo da dare agli atleti un incentivo per potersi collegare  all’allenamento. Nuotano su e giù per la vasca ma quello per cui si allenano è la competizione. Non siamo preoccupati per i tempi o la velocità, si tratta piuttosto di riunire le persone. “

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu