Paltrinieri: «Il mio nuoto libero»

Segnaliamo l’intervista del quotidiano Corriere Fiorentino a Gregorio Paltrinieri realizzata dall’allenatore di basket Luca Banchi, seguono due  “passaggi” ed il link all’articolo integrale.

Il termine versatilità: nel basket è diventato una virtù. Lo è anche nel nuoto?
«Penso sia molto importante sapersi adattarsi alle situazioni. Nel nuoto è versatile uno che in ogni situazione, che ci sia mare mosso o piatto, che ci sia vento o no, che quel giorno stia da Dio oppure abbia la febbre, sa quanto vale e riesce a tirar fuori il meglio in ogni momento».

In realtà tu puoi lavorare in solitudine. Ho grande invidia per voi nuotatori, o per chi fa atletica leggera, perché lo potete fare. E non potete bluffare con voi stessi. Nello sport di squadra qualche scappatoia esiste…
«Il nuoto è così. Sei in vasca, sei solo tu, la testa sott’acqua. Hai questo senso di solitudine… Però mi è sempre piaciuto: ti senti artefice del tuo destino».

 

Foto: Andrea Masini  – DeepBlueMedia

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu