“Lucio era Lucio”

Un ricordo per farlo continuare a vivere nella memoria dei propri cari. Così, Mirco Merighi, Presidente dell’Associazione Amici del Nuoto dei Vigili del Fuoco di Modena e gli allievi di coach Luciano Landi ci raccontano chi era quest’ultimo.

I piccolini lo vedevano come colui che li accompagnava tra le meraviglie della città” ci spiega Merighi mentre rivela che Luciano Landi, infatti, non si era mai servito di mappe o guide per orientarsi, lui semplicemente sapeva tutto di tutti. Lucio era stimato da genitori e ammirato dai bambini e come allenatore sono i suoi successi nel nuoto, nel triathlon e nel salvamento a parlare.

Loro ce lo descrivono così:

Quando camminavamo per le strade durante le trasferte gli piaceva spiare i soffitti delle case, aveva la passione per quelli affrescati o con le travi originali, e quando ne scovava qualcuno particolare ce lo indicava raccontando qualche storia letta su una vecchia enciclopedia.
Lucio non era un allenatore, o meglio era anche un allenatore.
Lucio era più il professore John Keating che salendo sui banchi ci ha insegnato a cercare la nostra prospettiva per guardare il mondo.
Lucio non arrivava mai in anticipo, né in ritardo: arrivava esattamente quando intendeva farlo, seguendo quel ritmo scandito dalle dita da batterista che non ha mai perso.
Lucio era Lucio, nulla di più e nulla di meno.
Lucio era session IPA, Virginia Blend e Steven Wilson.
Lucio era Lucio.

Foto dell’evento di presentazione e premiazione delle Fiamme Rosse del 7/11/2016.

Si ringrazia Mirco Merighi per il supporto

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Zazzart: completata la sua opera!

Zazzart: completata la sua opera!

Definirlo un disegno è probabilmente, anzi, sicuramente riduttivo. Anche il termine ritratto sarebbe improprio. Opera d'arte? Capolavoro? Assolutamente sì! Sì, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu