Razzetti a #Nuotopuntolive: “A Livorno ho trovato la mia dimensione, lavorerò anche per i 400”

Non è stata una ripartenza come le altre per Alberto Razzetti. Subito dopo lo stop forzato per la pandemia, il ligure della Nuoto Livorno ha sfrecciato al Trofeo Sette Colli il mese scorso, realizzando subito il nuovo limite italiano dei 200 misti, 1’58”08,  abbattendo un primato che resisteva da 11 anni. Da proprio qui è partita la piacevole chiacchierata su Instagram per la nostra rubrica #Nuotopuntolive.

Nonostante le difficoltà del lockdown come per tutti, mi sono ripreso bene ed è arrivato questo risultato un po’ inaspettato. Una grande soddisfazione, credo di aver fatto la differenza nelle ultime due frazioni tra rana e stile libero: ho trovato quelle energie che di solito mancavano.

A Livorno, allenandosi con Federico Turrini, ha trovato gli stimoli giusti per esplodere:

Lo conoscevo già e mi ha aiutato nella scelta sapere di poter nuotare con lui, visto quello che ha fatto per i misti in Italia. Ci punzecchiamo in allenamento, Turro spinge molto tutti i giorni e faccio fatica a stargli dietro.

Guardando avanti verso l’Olimpiade di Tokyo, ecco il suo punto di vista:

Il rinvio di un anno può essere positivo perché sento di poter migliorare ancora. Il tempo nuotato a Roma mi ha dato tanta consapevolezza e può essere una buona opportunità. I 400? Proverò a farli, ma c’è ancora tanto lavoro che mi aspetta. Ho una buona velocità di base, devo perfezionare la mia resistenza e, con calma, penso di poter tirare fuori buoni tempi anche lì. Sicuramente devo migliorare molto a dorso.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Pio D'Emilia: non so se da un punto di vista sportivo questa edizione dei Giochi sarà memorabile, ma da un punto di vista sociale sarà ricordato come un evento davvero importante!

Pio D’Emilia: non so se da un punt...

Lo avevamo contattato prima dei Giochi, quando l'incertezza sembrava regnare su tutto, quando la popolazione giapponese manifestava il proprio timore ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu