ICS e CONI per la dual career

Il CONI e l’Istituto per il Credito Sportivo insieme per la dual career degli atleti azzurri. Il Protocollo d’Intesa è stato siglato oggi nella Sala delle Fiaccole di Palazzo H, al Foro Italico, dal Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò e dal Presidente dell’ICS, Andrea Abodi. Presenti i membri della Commissione Nazionale Atleti del CONI, Margherita Granbassi, Carlo Molfetta e Mara Santangelo.

Con la firma odierna, il CONI, attraverso la propria Commissione Nazionale Atleti, e l’Istituto intendono avviare una collaborazione finalizzata alla realizzazione di processi di sensibilizzazione e formazione degli atleti sui temi della dual career del movimento olimpico, fornendo un aggiornamento manageriale su economia, innovazione e management ad atleti ed ex atleti che intendono investire in impianti sportivi.

L’intesa di durata triennale (rinnovabile), prevede, inoltre, la possibilità di istituire una particolare linea di credito per l’atleta studente d’interesse nazionale che ambisca a partecipare a studi universitari e/o a master: una sorta di prestito d’onore attraverso formule contributive di sostegno eccezionali che prevedano una restituzione sostenibile a rate e tassi d’interessi bassi.

Una prima iniziativa, nell’attuazione di tale accordo, è volta a favorire l’inserimento lavorativo nella gestione degli impianti sportivi degli atleti che abbiano partecipato ai Giochi Olimpici o che abbiano vestito la maglia azzurra per le rispettive Federazioni Sportive Nazionali e Discipline Sportive Associate e abbiano effettuato degli appositi percorsi formativi per il post carriera promossi e/o organizzati dalla Commissione Nazionale Atleti.

In particolare, ICS concederà dei finanziamenti agevolati a favore delle società e delle associazioni sportive in cui gli ex azzurri rivestono il ruolo di titolari, azionisti di maggioranza, amministratori o presidenti, per interventi di realizzazione, ristrutturazione, ampliamento, attrezzatura, messa a norma ed efficientamento energetico di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, compresa l’acquisizione delle relative aree e l’acquisto di immobili da destinare all’attività.

La news originale dal sito CONI
La news anche dal sito ICS

Foto © CONI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sport e sostenibilità: Giorgio Scala intervista Sara Franzini Gabrielli

Sport e sostenibilità: Giorgio Scala int...

Anche se la pandemia di Covid lo ha negli ultimi mesi fatto passare in secondo piano, il tema della sostenibilità ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu