Alpine resort. Le dichiarazioni di Morini e Detti da Livigno.

Riportiamo alcune dichiarazioni di Stefano Morini e Gabriele Detti tratte dall’articolo “Italian swimmers being confined to Alpine resort” di Associated Press pubblicato sulle pagine di ESPN, l’articolo in oggetto verte sulla quarantena e l’isolamento degli azzurri a Livigno dove negli scorsi giorni è stato riscontrato un focolaio di Coronavirus.

Seguono alcuni passaggi, il resto nell’articolo originale, il link è disponibile a fondo pagina.

Gabriele Detti sull’isolamento in hotel.

“Non so esattamente come siano le vite dei prigionieri, ma siamo confinati … È un pò come essere agli arresti domiciliari … Fortunatamente mi sento bene e non ho alcun sintomo … D’altra parte è la cosa giusta da fare, perché rappresentiamo un pericolo per le persone sane fuori”.

“Siamo in tre su questo piano. Ogni tanto usciamo sul balcone e ci salutiamo, solo per vederci in faccia … In qualche modo il tempo passa.”

Stefano Morini circa il proseguo della stagione degli azzurri.

“Temo che possano perdere massa muscolare. Quando ricominceremo, dovremo riprendere tutto da capo come se fosse una stagione completamente nuova … Se mettessimo dentro alla stanza una cyclette dovremmo uscire per fare spazio … Abbiamo dato loro degli esercizi da fare e alcuni degli atleti ci hanno detto che li sta facendo. Ma non possiamo controllare. Devo comunicare con loro per telefono”.

“Se tutto questo finisce entro la metà del prossimo mese e possiamo tornare in acqua abbastanza presto, allora ci alleneremo fino a luglio e non credo che saremo compromessi più di tanto. Ma tutto dipende dall’effetto che questo ha avuto sui loro corpi e sui loro polmoni e da quanta massa muscolare perdono … È un duro colpo”.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sharon Van Rouwendaal si racconta in un'intervista

Sharon Van Rouwendaal si racconta in un&...

In un'intervista, Sharon Van Rouwendaal racconta le difficoltà nell'essere "la favorita". Dopo il titolo olimpico nella 10 km, vinto nella ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu