Shayna Jack, Sport Integrity Australia si appella contro la riduzione della squalifica

Sport Integrity Australia,un’agenzia intergovernativa che riunisce competenze dell’Agenzia australiana antidoping, dell’Unità per la salvaguardia dello sport e del Ministero della salute, ha presentato appello contro la riduzione della squalifica nei confronti di Shayna Jack stabilita dal Tribunale arbitrale per lo sport (TAS) di Losanna lo scorso 15 novembre.

“La nostra agenzia è sempre impegnata per garantire condizioni leali di gara a tutti gli atleti” commenta Thomas Sharpe, amministratore delegato di SIA “di conseguenza dobbiamo essere coerenti e chiari nel pretendere la piena applicazione del Codice mondiale antidoping”.

Leggi il comunicato integrale [ENG]

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili, 1991 vs 2021

Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili,...

Nei giorni scorsi abbiamo potuto rivivere in compagnia di Giorgio Lamberti il suo oro australiano nei 200 stile libero. Sentirlo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu