Olimpiadi, spettatori stranieri? No, grazie

Con il governo che ha prolungato lo stato di emergenza per ulteriori due settimane, il Comitato organizzatore non ritiene opportuno accogliere in Giappone spettatori provenienti dall’estero alle competizioni olimpiche.

“Ci piacerebbe vedere sugli spalti pubblico proveniente da tutto il mondo” dichiara la presidente del Comitato Seiko Hashimoto, “ma se non siamo completamente preparati ad accoglierli e a garantire una situazione medica perfetta, ciò creerebbe molti problemi”.

Lo stato di emergenza, prorogato a causa della proliferazione delle varianti del Coronavirus, ha come effetto la completa chiusura dei viaggi da e per il Giappone, mentre tutti i sondaggi indicano una sempre crescente disaffezione della popolazione all’idea di ospitare i Giochi in queste condizioni.

Secondo l’agenda del Comitato, le decisioni relative all’accesso o meno del pubblico andranno prese entro il 25 marzo, in coincidenza con la partenza della tratta giapponese della torcia olimpica.

Leggi la notizia su Kyodo News [ENG]

Ph. ©Anna Shvets @Pexels

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
"La squadra sta bene, siamo fiduciosi. Osservati speciali Titmus e Kamminga": intervista esclusiva a Cesare Butini

“La squadra sta bene, siamo fiduci...

Mentre si conclude la prima settimana del collegiale preolimpico della Nazionale italiana presso il campus dell'Università di Waseda a Tokorozawa, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu