Ariarne Titmus su Olympic Channel

Olympic channel ha realizzato una intervista con protagonista la campionessa del mondo australiana Ariarne Titmus (20), colei che riuscì ad avere la meglio su sua maestà Katie Ledecky nella finale dei 400 stile libero ai Campionati del mondo di Gwangju nel 2019, nella medesima rassegna la ventenne australiana fu anche medaglia di bronzo nei 200 stile libero vinti dall’azzurra Federica Pellegrini.

Seguono alcuni estratti dal’intervista ed il link all’articolo integrale di Olympic channel.

Non sono mai stata la nuotatrice più talentuosa. Sono sempre stata una ragazza piuttosto esile, ma sono arrivata dove sono perché mi sono allenata molto duramente.

Quando ero più giovane le persone non pensavano che avrei potuto avere successo nel nuoto, penso che se credi di poterlo fare ci riesci, allenati duramente e con dedizione.

Motivare me stessa per l’allenamento è piuttosto semplice perché ho sempre degli obiettivi e cerco di tenerli sempre in primo piano. Sono motivata dalle cose che voglio ottenere nella mia carriera.

Di solito non sono un fan della musica rock, ma per qualche motivo ascoltarla ad alto volume prima di gareggiare mi aiuta.

Sono un pò superstiziosa,  nel senso che cerco di fare la stessa routine prima di competere.

Sono una grande fan di Rafael Nadal. Amo il tennis e amo guardare Rafael. Adoro la sua passione per lo sport, la sua passione per la vittoria e la sua tenacia.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ARIARNE TITMUS (@ariarnetitmus_)

Articoli correlati

 

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

Trofeo Calligaris 2021

Trieste
08-05-21

Campionati Europei

BUDAPEST
10-05-21
"The Swimmers": il biopic di Netflix su Yusra Mardini

“The Swimmers”: il biopic di...

La major dell'intrattenimento USA Netflix ha iniziato le riprese di The Swimmers, un film che racconterà la storia delle sorelle rifugiate siriane Yusra ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu