Cesare Butini in vista degli Assoluti: basta sconforto, sono fiducioso!

A poche ore dall’inizio degli Asssoluti UnipolSai 2021, Cesare Butini racconta le sensazioni che accompagnano atleti e tecnici verso questa edizione primaverile dei Campionati Assoluti di Nuoto, orfana dell’edizione dello scorso anno.

E’ ancora viva la sensazione di sconforto provata lo scorso anno quando a pochi giorni dall’inizio, a causa della pandemia, siamo stati costretti ad annullare gli assoluti primaverili.

Ora siamo ormai a poche ore dall’inizio dell’edizione 2021 che rappresenta una grande dimostrazione di resilienza e di volontà da parte di tutto il movimento. Per questo, prima di affrontare una proiezione tecnica dell’evento, sento il dovere di ringraziare le società, gli atleti, i genitori per il loro continuo impegno che ha rafforzato il convincimento della nostra Federazione di organizzare un evento così importante ovviamente nel pieno rispetto delle regole per garantire la sicurezza di tutti.

Il campionato UnipolSai s’inserisce in un momento ancora molto complesso da un punto di vista sociale; noi siamo qui e vogliamo guardare avanti con fiducia.

Un’edizione estremamente importante, che si presenta ogni 4 anni sotto forma di Campionato che qualifica alle Olimpiadi della prossima estate. Se già una parte del team azzurro si è qualificato in diversi momenti dell’anno, sono ancora tanti gli atleti che aspirano a un pass per Tokyo 2021, e tanti i posti ancora disponibili. A tal proposito, dunque, il format varia dall’edizione invernale di pochi mesi fa:

A differenza dell’assoluto invernale, durante il quale i giovanissimi atleti Benedetta Pilato e Thomas Ceccon hanno ottenuto il pass olimpico, il format sarà quello classico, che prevede batterie e finali ad eccezione di 800 e 1500. Questa formula è stata fortemente voluta da tutti i tecnici e ha comportato una rimodulazione del programma tecnico distribuendo le gare su quattro giorni.

Le aspettative sono importanti perché la manifestazione è valida per la composizione delle squadre nazionali che prenderanno parte ai prossimi eventi internazionali.

Si registrano delle assenze, come già sappiamo, ma questo non preoccupa il CT della Nazionale, Cesare Butini, fiducioso di vedere delle prove di enorme spessore da parte degli atleti iscritti alle gare:

Purtroppo dobbiamo registrare alcune assenze importanti (Fabio Scozzoli a causa d’infortunio) e atleti che non hanno avuto modo di completare al meglio la preparazione a causa del contagio da Covid 19 (Alessandro Miressi, Arianna Castiglioni, Alessandro Bori). Sono comunque fiducioso che assisteremo a gare di ottimo spessore tecnico grazie all’impegno delle nostre insostituibili società e di altrettanto spirito agonistico. Sono altresì confidente in una conferma dei nostri atleti più esperti, cui faranno eco i risultati dei nostri giovani emergenti.

Infine, una battuta sulle staffette. Sebbene alcune staffette siano già qualificate a seguito degli ottimi piazzamenti ottenuti in occasione dei Mondiali di Gwangju del 2019, altre mancano di tale qualifica e la tenteranno in occasione dei Europei di Budapest. Pertanto, ricorda il CT della Nazionale, sarà necessario selezionare il team al meglio:

Sarà importante, inoltre, dare consistenza alle staffette già qualificate per i Giochi Olimpici e selezionare i quartetti che a Budapest cercheranno di conquistare il pass olimpico. Una cosa è comunque certa: questo campionato rappresenta il coronamento dei tanti sacrifici e delle tante difficoltà affrontate in questi ultimi mesi. In bocca al lupo a tutti.

A poche ore dal debutto di questi Assoluti UnipolSai 2021, dunque, non ci resta che augurare buona fortuna a tutti gli atleti e al loro staff!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu