Paltrinieri e Quadarella duplicano il pass olimpico

Lo Stadio del Nuoto di Riccione apre le porte a questa seconda giornata di gare, una giornata densa di Campioni ed emozioni tutte da vivere. E parlando di Campioni, è subito il momento di Gregorio Paltrinieri Simona Quadarella, Campioni che non deludono le aspettative e vanno a vincere gli 800 stile libero con un tempo che, oltre a garantirgli il pass olimpico anche negli 800 stile libero in aggiunta a quello nei 1500 stile libero, li proiettano tra i migliori al mondo.

La gara, al suo debutto nel programma olimpico in versione maschile la prossima estate, sarà tra le più attese per il pubblico italiano, con Gregorio Paltrinieri che proverà a difendere il titolo di “Numero 1” al Mondo, dopo aver vinto il titolo iridato nel 2019 e Simona Quadarella che proverà a difendere le ottime prestazioni del 2019, anno in cui vinse l’argento mondiale.

Ai microfoni di RAI Sport, Paltrinieri commenta così:

7’41 è un buon tempo! Ho fatto abbastanza fatica ma è sempre un po’ così… non eravamo ancora qualificati negli 800 e speravo di fare sotto il tempo limite.

Ci siamo allenati tanto quindi ci sta una forma non perfetta. Mi sono allenato bene quindi sono molto contento.

[A Tokyo] Sarà una bella lotta, anche questa è la parte divertente. Mi focalizzo soprattutto sulle gare in piscina che saranno prima. La preparazione va bene, faremo sicuramente un’altra altura che mi fa bene.

Un sorriso meno accentuato, invece, per Simona Quadarella che sperava in un tempo leggermente inferiore. Nonostante ciò, ringrazia il suo team “molto largo” – come lo definisce lei – che l’ha aiutata a passare il periodo difficile dopo l’estate: amici, famiglia e società, sono questi gli elementi fondamentali per Simona Quadarella che, come tutti gli atleti, ha sofferto la mancanza delle gare e ha trovato nei suoi cari la parte fondamentale per guardare in avanti.

QUADARELLA Simona
1500 Freestyle Women
Roma 11/08/2020 Foro Italico
FIN 57 Trofeo Sette Colli – Campionati Assoluti 2020 Internazionali d’Italia
Photo Giorgio Scala/DBM/Insidefoto

 

Queste le sue parole:

Speravo meglio perché avevo nuotato 8’22 un paio di settimane fa, va bene così anche perché in questo periodo non credo di averlo mai nuotato 8’23 quindi mi fa pensare di essere in vantaggio rispetto agli altri anni.

Sono tranquilla perché comunque nel 2019 avevo nuotato 8’25 ad Aprile e poi ho nuotato 8’14 a fine luglio, quindi sono tranquilla da questo punto di vista perché so che posso migliorarmi.

Ho lavorato tanto, abbiamo cercato di riprenderci il prima possibile, abbiamo avuto fretta.

Foto © Andrea Staccioli Deepbluemedia Insidefoto

RIFERIMENTI UTILI: 

La pagina con programma, tempi limite e riferimenti dell’evento:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Il sapore del benessere

Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria 15, Pavia
25-10-21
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu