Federica Pellegrini: lacrime e pass per Tokyo

Parte forte fin da subito Federica Pellegrini, determinata a dimostrare a sé stessa e alle sue rivali che lei è la numero 1. Dopo i primi 50 metri è già il vuoto dietro a sé, l’unica che riesce a tenere il suo passo sembra essere Margherita Panziera. Ma lo show viene tutto dopo: bracciata dopo bracciata, Federica vola verso la sua quinta Olimpiade con il tempo di 1’56″69. Quinto miglior tempo stagionale e il suo Centoventinovesimo titolo italiano.

Ai microfoni RAI si lascia andare alle lacrime alla commenta così:

Non sono stati mesi semplici, c’era tanto lavoro da fare, tanta rabbia ieri per quel decimo, volevo levarmi questo peso e invece è venuto oggi ed è anche meglio perché è la mia gara.

Sono contenta del tempo, di tutto, perché siamo in linea con i tempi degli altri Campionati italiani fatti tra marzo e aprile gli anni scorsi… va bene così!

In zona mista, al nostro Alberto Dolfin racconta che agli europei vorrebbe fare solamente le staffette e che ora tornerà a Livigno.

Una Pellegrini determinata, favolosa e anche emozionata, che dopo una carriera stellare vola verso la sua quinta Olimpiade, verso l’Eterna consacrazione!

Foto © Andrea Staccioli Deepbluemedia Inside

 

RIFERIMENTI UTILI: 

La pagina con programma, tempi limite e riferimenti dell’evento:

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

Campionati Europei

BUDAPEST
10-05-21

XXXII Giochi Olimpici

TOKYO
23-07-21
Davide Pontarin: "Società agonizzanti, aiuti inesistenti, ma non molliamo. Torno a bordo vasca per tutelare gli atleti"

Davide Pontarin: “Società agonizza...

La pandemia ha colpito duramente il mondo del nuoto, a livello sia agonistico sia gestionale. Le risorse sono sempre più ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu