“Elementare, Watson”

“Un errore” “Un equivoco” “Una dimenticanza”.

Avete mai sentito parlare del rasoio di Occam? È un principio metodologico che invita, quando si deve spiegare un fenomeno, a fare a meno delle ipotesi superflue.

Frustra fit per plura quod potest fieri per pauciora

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem

scriveva il frate francescano Guglielmo di Ockham (1285-1347 da cui, latinizzato, il nome dello strumento), e cioè:

È  futile fare con più mezzi ciò che si può fare con meno

Non moltiplicare gli elementi più del necessario

o, in sintesi: a parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire.

Tutto questo per dire cosa? Che se nelle bozze del Decreto Covid circolate nelle ultime ventiquattr’ore il Governo non menziona le piscine coperte non è perché qualche funzionario ha inavvertitamente cancellato una riga di testo. Se in dodici mesi di pandemia non è stata predisposta alcuna misura strutturale per il comparto sportivo non è perché negli uffici del Dipartimento stanno predisponendo un provvedimento organico. Molto più semplicemente, a questo Governo di riaprire le piscine e mettere in sicurezza lo sport dilettantistico non importa nulla.

Sui motivi di questo disinteresse possiamo sbizzarrirci, ma anche qui non credo si vada molto lontano dal vero ritenendo che un esecutivo con questa cultura politica ci veda come una pletora di pseudo imprenditori incompetenti da sostituire al più presto con una rete di aziende strutturate e capitalizzate. Una visione certamente miope e deprecabile, seppur non completamente campata in aria, rispetto alla quale prima o poi bisognerà scendere a patti e cominciare a rimboccarsi le maniche per sopravvivere con le proprie forze.

Perché gli aiuti, quelli con la A maiuscola, non arriveranno. Mai.

Ph. ©Josh Sorenson @Pexels

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il ritorno della 19enne stakanovista Li Bingjie, 14 prove per 6.600 metri di gare in 7 giorni.

Il ritorno della 19enne stakanovista Li ...

La 19enne liberista Li Bingjie (2002), nel corso dei XIV Campionati Nazionali cinesi di Qingdao ha preso parte a sette giornate ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu