Para Swimming World Series: tanta Italia, ma gli altri non rimangono a guardare. Vernole: “Nazionale giovane, margini interessanti”

Dal fine settimana friulano esce una Italia rafforzata in vista del doppio impegno Europei/Paralimpiadi che è ormai imminente.
Inoltre la presenza di 160 atleti di 29 nazioni descrive il successo dell’evento viste le restrizioni anti Covid e le difficoltà negli spostamenti dall’estero. La formula scelta è stata quella delle finali dirette proprio per evitare il più possibile le possibilità di contatto e gli assembramenti.

Il primo record importante della manifestazione arriva con la prima gara, i 100 stile libero, proprio dal “padrone di casa” Antonio Fantin classe S6 (Fiamme Oro/SS Lazio Nuoto) che scende sotto il muro del 1’05 con lo straordinario tempo di 1’04″52 (precedente 1’04″60 del cubano Lorenzo Perez Escalona del 2015). Antonio si allena infatti nell’impianto che ospitato la manifestazione.
A seguire Arjola Trimi (PolHa Varese) che con il doppio record europeo nella nuova classe S3 nei 50 e 100 stile libero, ha dimostrato lo straordinario stato di forma recuperato dopo le problematiche alla spalla occorse negli ultimi tempi.

Il team Italia, presente a Lignano Sabbiadoro con 36 atleti già dalla settimana precedente con il Danieli Training Camp, ha dominato la tappa nostrana in quanto ha vinto 13 dei 24 titoli in palio, in particolare con Simone Barlaam, Stefano Raimondi e Carlotta Gilli che hanno vinto due medaglie d’oro a testa.

Il DT della Nazionale Italiana Riccardo Vernole:

Il gruppo Italia continua a dimostrare quanto vale, sia in termini di prestazioni che di presenza ai maggiori eventi. Il lavoro necessario per mantenere questi livelli è impegnativo e ininterrotto. Parlo di gruppo anche se il nuoto è uno sport individuale in quanto lavorare su alcune componenti tipiche della squadra ci permette di valorizzare e sfruttare al meglio le possibilità che una piccola Federazione come la nostra ha a disposizione. Ho una sola questione che ancora non mi soddisfa, quella legata agli under 20 che pur avvicinandosi recentemente a livelli prestativi interessanti non hanno avuto in questi ultimi due anni l’opportunità di classificarsi a causa dello scarso numero di pannelli di classificazione internazionali; la pandemia ha peggiorato il tutto, ma spero che dopo Tokyo la situazione migliori.
Per quel che riguarda la Nazionale maggiore l’età media è ancora giovane e i margini di miglioramento ancora interessanti, inoltre la rosa è veramente ampia e siamo una della poche Nazionali ad avere al proprio interno tutti i tipi disabilità.

Le altre nazioni non sono rimaste a guadare in quanto negli stessi giorni si è svolta una tappa della World Series a Lewisville vicino a Dallas in cui nuovi e vecchi nuotatori degli USA, Australia e Messico hanno nuotato veramente forte, sebbene non sia stato stabilito nessun record del mondo In particolare l’americano Evan Austin con 3 medaglie Open.

La settimana precedente la stessa WS si era svolta a Sheffield con GBR Olanda, Israele e Francia che hanno portato atleti che hanno nuotato su tempi che potrebbero valere una medaglia alle paralimpiadi.

Tornando a Lignano Sabbiadoro sono state 71 le prestazioni valide per i Giochi Paralimpici, in particolare 6 di queste sulla carta potrebbero essere medaglie: tre d’oro con Antonio Fantin nei 100 stile libero S6, i due colombiani Moises Fuentes Garcia nei 100 rana SB4 e Nelson Crispin Corzo nei 100 rana SB6. Inoltre un ipotetico argento per la turca Sumeyye Boyaci nei 50 dorso S5 e il bronzo per l’Azerbaijan con Vali Israfilov nei 100 rana SB12.

I 24 Titoli Open assegnati a Lignano Sabbiadoro
• 100 stile libero M BARLAAM SIMONE S9 2000 Polha – Varese 00:54.52 punti 1012
• 100 stile libero F TRIMI ARJOLA S3 1987 Polha – Varese 01:33.92 punti 974 (Record Europeo)
• 50 dorso M SEMENENKO YAROSLAV S5 1987 Ukraine 00:36.02 punti 1029
• 50 dorso F BOYACI SUMEYYE S5 2003 Turkey 00:43.83 punti 965
• 200 stile libero M CASALI KEVIN S14 1993 Asd Circolo Sportivo Guardia Di Finanza 02:10.04 punti 779
• 200 stile libero F FALK JANINA S14 2003 Austria 02:18.88 punti 875
• 50 rana M TALAI ALIAKSEI SB1 1983 Belarus 01:18.42 punti 1046 (record del Mondo)
• 50 rana F PROCIDA ANGELA SB1 2000 Asd Centro Sportivo Portici C.S.P 01:44.79 punti 878
• 100 dorso M RAIMONDI STEFANO S10 1998 G.S Fiamme Oro / Asd Verona Swimming Team 01:00.18 punti 982
• 100 dorso F GILLI CARLOTTA S13 2001 G.S Fiamme Oro / Rari Nantes Torino Ssd Arl 01:07.72 punti 945
• 100 rana M SERRANO ZARATE CARLOS SB7 1998 Colombia 01:14.82 punti 1029
• 100 rana F KRAWZOW ELENA SB13 1993 Germany 01:14.31 punti 1012
• 50 stile libero M BARLAAM SIMONE S9 2000 Polha – Varese 00:24.88 punti 1029
• 50 stile libero F TRIMI ARJOLA S3 1987 Polha – Varese 00:42.32 punti 1134 (Record Europeo)
• 400 stile libero M FANTIN ANTONIO S6 2001 G.S Fiamme Oro / S.S. Lazio Nuoto Ssd 05:01.02 punti 995
• 400 stile libero F BIANCO VITTORIA S9 1995 Impianti Sportivi Nf Ssd Arl 04:56.73 punti 902 (Record Italiano)
• 200 misti M PONCE BERTRAN ANTONI SM5 1987 Spain 02:52.98 punti 1096
• 200 misti F GILLI CARLOTTA SM132001 G.S Fiamme Oro / Rari Nantes Torino Ssd Arl 02:26.97 punti 958
• 50 farfalla M SERRANO ZARATE CARLOS S7 1998 Colombia 00:29.88 punti 1006
• 50 farfalla F TERZI GIULIA S7 1995 Gs Fiamme Azzurre / Polha – Varese 00:35.53 punti 934
• 100 farfalla M RAIMONDI STEFANO S10 1998 G.S Fiamme Oro / Asd Verona Swimming Team 00:55.88 punti 986
• 100 farfalla F FALK JANINA S14 2003 Austria 01:09.23 punti 927
• 150 misti M TALAI ALIAKSEI SM1 1983 Belarus 05:00.47 punti 1011
• 150 misti F MICKOVA DOMINIKA SM4 1995 Czech Republic 04:41.98 punti 164

RISULTATI COMPLETI E VIDEO DELLE GARE

Ph. ©FINP

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
"La squadra sta bene, siamo fiduciosi. Osservati speciali Titmus e Kamminga": intervista esclusiva a Cesare Butini

“La squadra sta bene, siamo fiduci...

Mentre si conclude la prima settimana del collegiale preolimpico della Nazionale italiana presso il campus dell'Università di Waseda a Tokorozawa, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu