Gran Bretagna. Ad oggi sono 28 atleti gli atleti selezionati per i Giochi.

Dopo i Trials di Londra è salito a quota 28 il numero di atleti inglesi qualificati per i Giochi di Tokyo, 11 donne e 17 uomini,  ulteriori nuotatori potrebbero essere aggiunti alla squadra olimpica dopo i Campionati Europei di Budapest e nel corso di alcuni specifici appuntamenti previsti nel mese di giugno, soprattutto per definire le formazioni di staffetta.

Aimee Willmott è la nuotatrice del Team GB con il maggior numero di partecipazioni olimpiche, tre, mentre Adam Peaty, Ben Proud, James Guy, Max Litchfield, Molly Renshaw, Duncan Scott e Ross Murdoch sono alla loro seconda Olimpiade, per il resto sono atleti al debutto olimpico come spiega il DT Chris Spice, Team-leader per il nuoto ai Giochi di Tokyo:

“Abbiamo assistito ad una settimana di gare straordinaria con prestazioni eccezionali ad ogni turno di gara. Oltre il 40% degli atleti della squadra non erano con noi agli ultimi Campionati del Mondo nel 2019, il che dimostra l’eccezionale lavoro svolto dagli allenatori in tutta la Gran Bretagna, sono riusciti ad allenare ai massimi livelli nonostante le enormi difficoltà degli ultimi 18 mesi.

Questi gli atleti qualificati per i Giochi.

  • Freya Anderson
  • Kieran Bird
  • Kathleen Dawson
  • Tom Dean
  • Luke Greenbank
  • James Guy
  • Anna Hopkin
  • Calum Jarvis
  • Dan Jervis
  • Harriet Jones
  • Joe Litchfield
  • Max Litchfield
  • Ross Murdoch
  • Adam Peaty
  • Jacob Peters
  • Ben Proud
  • Molly Renshaw
  • Matthew Richards
  • Duncan Scott
  • Alys Thomas
  • Sarah Vasey
  • Jacob Whittle
  • James Wilby
  • Cassie Wild
  • Brodie Williams
  • Aimee Willmott
  • Alicia Wilson
  • Abbie Wood

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Pio D'Emilia: non so se da un punto di vista sportivo questa edizione dei Giochi sarà memorabile, ma da un punto di vista sociale sarà ricordato come un evento davvero importante!

Pio D’Emilia: non so se da un punt...

Lo avevamo contattato prima dei Giochi, quando l'incertezza sembrava regnare su tutto, quando la popolazione giapponese manifestava il proprio timore ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu