Olimpiadi, sempre più probabile lo svolgimento a porte chiuse

La presidente del Comitato organizzatore di Tokyo 2020 Seiko Hashimoto ha dichiarato che l’ipotesi di svolgere dei Giochi a porte chiuse “è una possibilità”, considerata la continua espansione della pandemia nel paese.

“Se la situazione dovesse creare problemi al sistema sanitario, per garantire le condizioni ottimali di sicurezza potremmo arrivare a decidere di svolgere le competizioni senza spettatori” ha detto Hashimoto nel corso di un meeting virtuale con le istituzioni coinvolte, Prefettura di Tokyo, governo giapponese, Comitato olimpico internazionale (CIO) e Comitato paralimpico internazionale (IPC), precisando poi che spera di “vedere il maggior numero possibile di spettatori sugli spalti” ma che sarà “estremamente improbabile vedere le tribune piene considerata l’attuale situazione sanitaria del paese, con il numero di contagi che ha superato il mezzo milione, un’opinione pubblica sempre più contraria allo svolgimento della manifestazione e la città di Tokyo che ha toccato il numero più alto di nuovi casi (925) dallo scorso gennaio. La campagna vaccinale è iniziata da pochi giorni per gli over 65 ed procede a ritmi che rendono impensabile immunizzare la maggioranza della popolazione prima dell’inizio dei Giochi, previsto per il 23 luglio.

Il governo giapponese ha garantito che durante i Giochi saranno in funzione 30 ospedali per accogliere atleti e personale in caso di necessità. Nel frattempo il CIO continua a chiedere ai vari governi la vaccinazione per tutti gli atleti, tecnici e ufficiali gara partecipanti.

Leggi la notizia su Kyodo News [ENG]

Ph. ©Roman Koester @Unsplash

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Stefano Rubaudo: "Andiamo all'attacco, con leggerezza" - INTERVISTA ESCLUSIVA

Stefano Rubaudo: “Andiamo all̵...

A poche ore dall'inizio delle 10Km olimpiche abbiamo intervistato il Coordinatore tecnico delle Squadre nazionali Stefano Rubaudo.  Buongiorno, Stefano. Iniziamo dall'argomento ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu