Inaugurato l’hub vaccinale del Centro Federale di Ostia. Il primo centro vaccinale legato allo sport.

È stato inaugurato il nuovo hub vaccinale della Regione Lazio presso il Centro Federale di Ostia, il primo centro vaccinale legato allo sport, presenti per l’occasione il padrone di casa Paolo Barelli, Presidente della Federazione Italiana Nuoto, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il Commissario Straordinario per l’emergenza Covid 19 Generale Francesco Paolo Figliuolo, il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato e Il Direttore Generale della ASL Roma 3, Marta Branca.

Da sinistra a destra: Fabrizio Curcio, Marta Branca, Alessio d’Amato, Luca Zingaretti, Paolo Figliuolo, Paolo Barelli
Centro Federale FIN – Polo Acquatico Frecciarossa Ostia (RM) 3 maggio 2021 03/05/2021 – Foto Pasquale Mesiano / Deepbluemedia / Insidefoto

La zona destinata alle vaccinazioni è distaccata da quella funzionale agli allenamenti degli atleti, l’hub resterà aperto fino a dicembre 2021 e sarà dotata di 10 stazioni operative per 12 ore al giorno per una stima di circa 600 vaccini quotidiani del siero Pfizer, dosi che con il tempo potrebbero arrivare a 1000.

Seguono alcuni passaggi del Presidente Barelli ripresi dai principali media nazionali.

La scelta di mettere a disposizione il Centro Federale di Ostia.

“Abbiamo messo a disposizione una parte del Centro federale per i vaccini. Sarà aperto per sei mesi, siamo contenti di averlo fatto. È la dimostrazione  che lo sport fa parte della vita dei cittadini italiani e che puo’ dare un contributo …  Adesso ci auguriamo che le piscine possano riaprire quanto prima. Comprendiamo la situazione critica ma crediamo che le piscine in sicurezza possano e debbano essere riaperte, con tutte le cautele possibili, sono ambiti di eccellenza gestiti al novantanove per cento da società sportive in difficolta.

Sulla valenza del CF di Ostia

Nel corso degli anni il Centro Federale è entrato in contatto con molte famiglie e numerose realtà locali attraverso l’insegnamento e la pratica delle discipline acquatiche, l’organizzazione di eventi sportivi nazionali ed internazionali, la formazione di campioni come Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti che hanno conquistato medaglie piene di orgoglio italiano, generando emulazione tra i giovani e aggregazione tra appassionati e tifosi. Adesso abbiamo sentito l’esigenza di porre in atto una sinergia con le autorità sanitarie che apparentemente potrebbe sembrare estranea ai compiti federali ed invece nel corso dell’ultimo anno ha assunto carattere di urgenza perché contribuire a velocizzare i processi di vaccinazione significa anticipare il ritorno alla normalità. Ogni giorno guadagnato ha un valore inestimabile.

L’urgenza della vaccinazione degli atleti probabili olimpici

Abbiamo atleti che vanno alle Olimpiadi, agli Europei, ai Mondiali e devono essere tutelati. Prendere il Coronavirus oggi vorrebbe dire saltare i Giochi. Spero che le autorità aprano le vaccinazioni agli atleti che devono andare alle olimpiadi di Tokyo.

La risposta del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid 19 Generale Francesco Paolo Figliuolo.

“Vaccineremo a brevissimo tutti gli atleti che devono andare alle Olimpiadi. Anche questo è un segno dell’Italia che riparte … È un piacere essere qui in un luogo dedicato a uno sport che amo molto. Mi fa piacere aprire il primo centro vaccinale legato allo sport, lo sport è importantissimo, mente e fisico formano un connubio indissolubile: se ci vacciniamo in fretta, sarà possibile riaprire anche allo sport. 

In merito alla crisi delle società sportive e dei gestori di impianti.

“Sappiamo che il Presidente della Regione Lazio Zingaretti e il generale Figliuolo hanno a cuore il nuoto … Le società sportive e i gestori di impianti non riescono neanche più a contare le perdite tanto economiche quanto di tesserati. Ciò significa meno praticanti, meno sport, meno benessere, ovvero maggiore sedentarietà psichica e fisica con aggravio sulle casse dello Stato per la sanità. C’è chi è fallito e chi resiste, ma impiegherà anni per tornare alla normalità com’era intesa 15 mesi fa. Il vaccino è il lasciapassare per riportare indietro le lancette dell’orologio il prima possibile e per limitare i danni provocati che senza il concreto sostegno dello Stato resteranno irreparabili”.

Tutti le autorità presenti all’inaugurazione hanno poi fatto un giro completo del Polo acquatico Frecciarossa salutando gli atleti della nazionale in allenamento, il Generale Francesco Paolo Figliuolo ha raccontato al Presidente Barelli la sua esperienza nel mondo del nuoto agonistico con suo figlio (N.d.R. atleta tesserato per il Centro Nuoto Torino) e poi rivolgendosi agli azzurri ha chiesto loro se esiste ancora la tradizione della “matricole” in occasione dei Campionati nazionali giovanili.

Qui sotto il video integrale dell’inaugurazione di Federnuoto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (@federnuoto)

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
"La squadra sta bene, siamo fiduciosi. Osservati speciali Titmus e Kamminga": intervista esclusiva a Cesare Butini

“La squadra sta bene, siamo fiduci...

Mentre si conclude la prima settimana del collegiale preolimpico della Nazionale italiana presso il campus dell'Università di Waseda a Tokorozawa, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu