Apparizioni sulla scena: riaprire si può? Il commento di Olympialex

Finalmente !
La parola piscina, impianto acquatico, insomma l’idea di uno spazio acqua al chiuso per praticare sport è apparsa nella mente del legislatore … O meglio è uscita dalla penna di chi scrive le norme.
Ed è apparsa come FAQ, tanto attese per ogni provvedimento normativo.
E da marzo scorso troppe se ne sono lette…
Dal punto di vista pratico sono state fari illuminanti di concetti tanto facili quanto assolutamente opinabili, dall’idea di ‘prossimità dell’abitazione’ a quella forse più complessa di ‘congiunto’ per esemplificare, indispensabili per l’applicazione delle norme che si sono accavallate nei mesi.
Sul sito governativo del Dipartimento dello Sport si legge: ‘Le FAQ, predisposte nei limiti delle competenze del Dipartimento per lo sport, intendono facilitare la lettura delle indicazioni così come vengono definite’.
Quindi facilitano la lettura.
Sono le Frequently Asked Question, cioè le risposte alle domande più frequenti per problematiche legate originariamente al mondo del web, ai sistemi informatici/ tecnici e via via diffuse anche per le spiegare e facilitare la lettura di testi normativi.
Quale sia il loro valore normativo, però, le FAQ stesse non sanno dirlo.
Certo non sono comprese tra le fonti del diritto, cioè quegli atti che hanno appunto il potere di legiferare su una data realtà umana.
Non possono certo equipararsi alle cc.dd. norme di interpretazione autentica, cioè quelle norme che promanano dallo stesso organo che emanato l’atto da interpretare, poiché non seguono alcun iter legislativo previsto e non sono coperte dalle relative garanzie procedurali.
Non solo, ma al momento non sussiste la necessità effettiva di tale attività ermeneutica (cioè di interpretazione) poiché, secondo quanto autorevole dottrina (1) e giurisprudenza (2) costituzionale sostengono, non siamo di fronte a dubbi concreti o oscillazioni interpretative nella applicazione della norma, perché la stessa norma è talmente recente da non poter avere dato vita a orientamenti ondivaghi.
Ma se la FAQ non è fonte di diritto, non ha valore normativo, non può essere legalmente vincolante, che ruolo ha?
Di aiutare a leggere, come ci dicono.
E poi?
Di fatto: l’apparizione delle piscine solo nelle FAQ del Dipartimento dello Sport può essere sufficiente per riaprire gli impianti all’utenza ?
Le piscine non hanno meritato nemmeno una menzione nel testo legislativo delle riaperture DL 52/2021, ma solo un cenno fugace nel chiarimento di una FAQ (!).
Eppure ci era sembrato di capire che l’ambiente acquatico con la naturale e necessaria percentuale di cloro fosse il più sicuro in termini di lotta al coronavirus; il rispetto delle misure dello spazio acqua avrebbe contribuito a mantenere le distanze; gli spogliatoi sarebbero rimasti meri luoghi per il deposito delle borse e le docce chiuse…
Tuttavia ad oggi non sembrano esserci notizie di questioni giuridiche che siano state risolte in maniera difforme rispetto alle varie FAQ – dalle modalità di gestione della DAD al rientro in classe (per citare un settore fortemente esposto all’andirivieni normativo e quindi interpretativo) alla stessa gestione dello sport – per cui si confida che l’apparizione delle piscine e degli spazi acqua indoor non sia una mera comparsata e che si sia davvero legittimata la riapertura da parte dei gestori.
Perché si può (forse) condonare la svista della mancata previsione espressa delle piscine nella norma portante, che avrebbe evitato anche queste, inutili, parole, ma non si potrebbero certo tollerare provvedimenti sanzionatori in forza di una interpretazione stretta e letterale del testo di legge, che non comprende le piscine stesse, invocando la mancata forza vincolante delle FAQ.
Le piscine tornano sulla scena, passando dalla porta di servizio forse, ma intenzionate a non scendere più dal palco dello sport.

(1) G. ZAGREBELSKY, Manuale di diritto costituzionale, I, Torino, 1990, 91
(2) Corte Cost., sentenza n. 376/1995; n. 233/1988 e n. 187/1981

Cristina Varano, Avvocata del Foro di Roma; esperta di giustizia sportiva; Procuratrice Federale FIJLKAM/FIPE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Il sapore del benessere

Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria 15, Pavia
25-10-21
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu