Italfondo. I tecnici federali Fabrizio Antonelli ed Emanuele Sacchi alla vigilia delle gare.

Da federnuoto le dichiarazioni dei tecnici federali Fabrizio Antonelli ed Emanuele Sacchi alla vigilia delle prove in acque libere dei 35esimi Campionati Europei di Budapest in programma presso il lago Lupa nell’area nord della città di Budapest.

Sarà possibile seguire i Campionati con la tradizionale diretta tv di Raisport, il live streaming su RaiPlay e con il nuovo servizio web streaming ufficiale, fornito da Eurovision, che riserva alcune opzioni piuttosto interessanti, seguono link.

Il tecnico Fabrizio Antonelli

“Arriviamo a Budapest con grande entusiasmo perché era tantissimo tempo che non partecipavamo a una manifestazione di tale prestigio e presenza.  Tornare a competere a questi livelli trasmette tanta energia. Grazie alla federazione siamo riusciti ad allenarci con continuità, non abbiamo mai avuto mancanza di spazi, strutture e disponibilità per collegiali e gare all’estero, potendo conciliare l’open water alla piscina. La differenza rispetto al passato è stata la mancanza di test probanti, che per atleti come Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza sono necessari e determinanti anche dal punto di vista motivazionale durante il percorso di preparazione. Chiaramente siamo in pieno carico verso le Olimpiadi. Paltrinieri nuoterà 5 e 10 chilometri e staffetta; Acerenza la 10 chilometri e la staffetta. Entrambi hanno traghettato anche Dario Verani che si è qualificato per la 5 chilometri. Purtroppo abbiamo dovuto rinunciare ad Arianna Bridi; so che è qui con noi col cuore e con la testa perché non è solo una grande atleta, ma anche una tifosa del gruppo, sempre in prima linea. Le mandiamo un saluto e speriamo che torni quanto prima. Terminati gli impegni del fondo, raggiungeremo la nazionale di nuoto dove siamo attesi da altri confronti con obiettivi importanti – conclude Antonelli – I ragazzi scalpitano e ne sono contento. Malgrado il perdurare della pandemia in Europa, grazie alla LEN e all’organizzazione locale avremo la possibilità di confrontarci ad altissimo livello con gli obiettivi di conquistare medaglie e testare preparazione e percezioni. Siamo pronti”.

Il tecnico Emanuele Sacchi

Abbiamo una grande voglia di gareggiare e fare bene dopo tanto tempo di allenamenti privi di riferimenti di altissimo livello. L’annullamento di tutte le tappe della Marathon Swim World Series fino ai Giochi Olimpici dà agli Europei un’importanza che va oltre l’ambìto titolo continentale perché consente agli atleti di confrontarsi, verificare la propria condizione e nuotare per un obiettivo importante. Mario Sanzullo e Rachele Bruni sono ovviamente nel pieno della preparazione per Tokio. Per loro le gare sono un test importante dal punto di vista personale e agonistico in un contesto tecnico-logistico, con acqua fredda e muta, del tutto dissimile da quello che troveranno nel bacino olimpico, dove si prospetta acqua molto calda. Simone Ruffini e Alessio Occhipinti invece vengono da un ottimo periodo di preparazione, prima svolto in altura e poi in sede, e cercheranno di cogliere un risultato significativo nella 25 chilometri. Veronica Santoni è alla prima esperienza internazionale; si misurerà anche lei nella 25 chilometri che è una gara molto impegnativa anche dal punto di vista psicologico. Spero che oltre ai progressi mostrati nel corso della stagione ci mettà anche coraggio, entusiasmo e un pizzico di sfrontatezza; può essere una valida outsider”.

Il programma del nuoto in acque libere – ENTRY LIST

  • Mercoledì 12 maggio: 5 Km D alle 11:00 – Bruni, Gabbrielleschi, Taddeucci
  • Mercoledì 12 maggio: 5 Km U alle 14:45 – Paltrinieri, Verani, Guidi
  • Giovedì 13 maggio: 10 Km D alle 10:00 – Bruni, Gabbrielleschi
  • Giovedì 13 maggio: 10 Km U alle 14:00 – Paltrinieri, Sanzullo, Acerenza
  • Sabato 15 maggio: Team event 5 Km alle 14:30 – Acerenza, Bruni, Gabbrielleschi, Paltrinieri
  • Domenica 16 maggio: 25 Km U alle 9:30 – Furlan, Ruffini, Occhipinti
  • Domenica 16 maggio: 25 Km D alle 9:40 – Pozzobon, Santoni

Azzurri (13):  Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) 5 e 10 Km, Mario Sanzullo (Fiamme Oro / CC Napoli) 10 Km, Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) 10 Km, Dario Verani (Esercito / Team Livorno) 5 Km, Marcello Guidi 5 Km (Fiamme Oro / RN Cagliari), Matteo Furlan (Marina Militare / Team Veneto) 25 Km, Simone Ruffini (Fiamme Oro / CC Aniene) 25 Km, Alessio Occhipinti (Fiamme Oro / CC Aniene) 25 Km; Rachele Bruni (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) 5 e 10 Km, Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro / Nuotatori Pistoiesi) 5 e 10 Km; Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro / CC Napoli) 5 Km, Barbara Pozzobon (Fiamme Oro / Hydros) 25 Km, Veronica Santoni (CC Aniene) 25 Km.

Staff tecnico: I tecnici federali Fabrizio Antonelli ed Emanuele Sacchi coordinati dal responsabile del settore Stefano Rubaudo. Lo staff è completato dal tecnico Massimiliano Lombardi, dal tecnico del centro studi per le riprese video Roberto Baldasarre, dal medico Sergio Crescenzi e dal fisioterapista Alessandro Del Piero.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Minotti-Quadarella, missione compiuta. "Europeo di passaggio, ora concentrati sull'Olimpiade"

Minotti-Quadarella, missione compiuta. &...

Era attesa alla conferma della tripletta conquistata a Glasgow nel 2018 e la sua risposta non si è fatta attendere ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu