“No Olimpiadi”, raggiunte le 350.000 firme

L’avvocato giapponese Kenji Utsunomiya ha convocato una conferenza stampa per annunciare il raggiungimento in soli dieci giorni delle 350mila firme in calce alla petizione lanciata per chiedere l’annullamento degli imminenti Giochi olimpici estivi, e di avere trasmesso le sottoscrizioni alla governatrice della Città metropolitana di Tokyo Yuriko Koike.

“Ospitare le Olimpiadi dovrebbe essere una gioia per tutti” spiega Utsunomiya, già presidente dell’Ordine degli avvocati giapponesi “ma questo non è possibile nelle attuali circostanze. Di conseguenza, i Giochi devono essere annullati. È una questione prioritaria; scegliere fra l’organizzazione dell’evento e la vita delle persone. Le Olimpiadi causeranno uno spostamento enorme di persone e metteranno a rischio la propria salute e quella dei giapponesi”.

Leggi la notizia su Kyodo News [ENG]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu