Kyra Toussaint, compleanno amaro: “Complimenti alle altre, ma certe cose non devono succedere. Tornerò più forte di prima”

Dopo il pasticcio dei 100 dorso donne ripetuti per un errore nella procedura di partenza, nel giorno del suo 27mo compleanno Kyra Toussaint affida a Instagram tutta la sua rabbia e delusione.

Prima di tutto, voglio fare le più vive congratulazioni alle straordinarie Kathleen Dawson, Margherita Panziera Mary Kamushek!

Dopodiché, sono senza parole… Nella “prima finale” ho percepito il problema con lo starter, e mentre eseguivo la subacquea mi chiedevo se dovevo proseguire o no, ma poi ho visto che tutte nuotavano così sono andata avanti. Non è stata una gara perfetta, ma alla fine ero molto soddisfatta della mia medaglia d’argento. Dopo la prova ero molto contrariata, perché a questo livello certe cose non dovrebbero accadere, giusto?

Mentre aspettavo la premiazione, due minuti prima della cerimonia mi hanno informato che la gara era annullata. Trenta secondi più tardi il mio allenatore mi ha detto: dobbiamo nuotare ancora, e dobbiamo farlo adesso.

Sono stati trenta minuti di tensione. Qualcuno mi ha recuperato in hotel un costume asciutto. Non si sapeva ancora a che ora avremmo dovuto ripetere la prova.  All’inizio ero arrabbiata, ma è passata in fretta. Ho pensato: “Durante la ISL ho stabilito il record del mondo dei 50 dorso un’ora dopo i 200. E ora ho solo nuotato un 100, posso farcela”. Sono fiera di me stessa per essere rimasta calma e positiva, ma nell’ultima parte della “seconda finale” avevo il serbatoio vuoto. Quarta… Lo trovo ingiusto, mi sento derubata della medaglia d’argento, è doloroso. MA è solo un incidente di percorso. Tornerò più forte di prima.

PS Facciamo finta che il mio compleanno sia domani, okay? 😅😅😁

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kira Toussaint (@kiratoussaint)

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu