Let’s race again: Undici medaglie europee al Cool Swim Meeting di Merano dal 18 al 20 giugno

Mancano due settimane alla manifestazione natatoria più attesa in Alto Adige in questa estate. Il Cool Swim Meeting è alle porte e dopo la pausa dovuta alla pandemia nel 2020 la quinta edizione in programma nello splendido scenario del Lido di Merano messo a disposizione da Meranarena nel weekend dal 18 al 20 giugno si annuncia ricca di emozioni.

Tanti big del nuoto italiano scenderanno in vasca. Azzurri, che in totale hanno vinto la bellezza di undici medaglie agli europei appena conclusi a fine maggio a Budapest. La tre giorni meranese sembra davvero la prova generale per il Sette Colli in programma la settimana successiva al Foro Italico, ultimo appuntamento importante prima dei giochi olimpici estivi di Tokio che il mondo del nuoto aspetta da oramai cinque anni.

“Volevamo dare un segno di normalità organizzando la manifestazione dopo questi lunghi mesi difficili. Il nuoto è stato colpito dal covid come poche altre discipline. A malincuore abbiamo dovuto rinunciare alla edizione del 2020, ma torniamo più forti di prima”, dice Walter Taranto il presidente del comitato organizzatore e anche il capo del nuoto provinciale altoatesino. Insieme ai suoi collaboratori ha messo in piedi un meeting di primo ordine.

“Sono arrivate tantissime richieste da tutte le parti d’Italia ma anche dall’estero, dall’Austria e dalla Germania, visto che le gare in programma in questi mesi sono ancora pochi. La voglia di tornare finalmente in acqua c’è.” Lo slogan della quinta edizione è “Let’s race again – torniamo a gareggiare” ed è scritto sulla maglietta, che ogni atleta, che partecipa al meeting del 2021, riceverà. Di nomi importanti ce ne saranno tanti.

A partire dalla nazionale di coach Stefano Morini, che oramai è di casa a Merano ed era venuta in riva al Passirio anche l’estate scorsa per uno stage al Lido. Il gruppo di Morini, guidato dalla stella Gabriele Detti insieme a Marco De Tullio, Stefano Di Cola, Matteo Lamberti, Alessio Proietti Colonna e Mattia Zuin dal 26 maggio è in ritiro a Livigno per il collegiale in altura e scenderà a Merano proprio per il Cool Swim Meeting. Tokio è l’obiettivo di tutti. Detti ha vinto il bronzo a Budapest nei 800 stile libero, Di Cola due medaglie con le staffette azzurre, De Tullio un bronzo in staffetta.

“Considerando la situazione dell’emergenza sanitaria e l’anno olimpico, pensavamo di assistere ad una edizione del meeting in tono ridotto”, dice Marco Giongo, direttore tecnico del meeting dalla prima edizione nel 2016, quando le due società sportive AS Merano e Sportclub hanno deciso di collaborare insieme per portare in città un meeting internazionale, “ma siamo rimasti piacevolmente sorpresi nell’assistere all’interessamento al Cool Swim Meeting da parte ti tanti campioni e al gran numero di iscrizioni di tante società italiane e straniere”.

Ma non è finita qui. Con Thomas Ceccon arriva una delle stelle del nuoto azzurro, che da Budapest ha portato a casa tre bronzi in staffetta. Con un argento e un bronzo al collo è tornato dall’Ungheria anche Alberto Razzetti, la vera rivelazione degli europei. Nella gara dei 400 misti ha migliorato il su personale di oltre dieci secondi conquistano una inaspettata medaglia d’argento. Ultimo colpo è la presenza di Martina Rita Caramignoli, bronzo sui 1500 stile libero che ha festeggiato nel migliore dei modi il 30 esimo compleanno il 25 maggio. E ci sarà anche Sara Franceschi, quarta e quinta agli europei sui 200 e 400 misti. Gli iscritti sono quasi 600, iscrizioni che si chiudono proprio oggi venerdì 4 giugno.

“Ovviamente dobbiamo rispettare il protocollo della Federazione Italiana Nuoto. Tutti gli atleti che arrivano, devono essere tamponati almeno 48 ore prima della manifestazione e devono avere la certificazione del medico sociale che attesta le negatività di tutti gli atleti”, dice Gebhard Unterrrainer, capo sezione del SCM, e membro del direttivo del comitato. “Al fine di evitare le interferenze del pubblico del Lido di Merano con il Cool Swim Meeting, che si svolgerà in concomitanza con il Flower Festival e il Wine Festival, abbiamo prenotato anche il campo sportivo del Combi, dove tutti gli atleti si rilasseranno durante le gare e dove potranno mangiare”, dice Taranto, che come presidente del comitato provinciale FIN è soddisfatto che “abbiamo al via anche tantissime squadre dal Trentino e anche la Bolzano Nuoto con la capitana Laura Letrari in testa.”

Le 11 medaglie europee a Merano:

  • Stefano Di Cola argento 4 x 200 sl mista
  • Alberto Razzetti argento 400 misti
  • Thomas Ceccon bronzo 4 x 100 sl
  • Matteo Ciampi bronzo 4 x 200 sl
  • Marco De Tullio bronzo 4 x 200 sl
  • Stefano Di Cola bronzo 4 x 200 sl
  • Alberto Razzetti bronzo 200 misti
  • Gabriele Detti bronzo 800 sl
  • Thomas Ceccon bronzo 4 x 100 sl mista
  • Thomas Ceccon bronzo 4 x 100 misti
  • Martina Rita Caramignoli bronzo 1500 sl
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu