OMAHA 2021. Il primo record è targato Myrtha Pools.

Myrtha Pools è lieta di tornare sui palcoscenici dei grandi eventi, anzi di progettarli al millimetro e di costruirli in tempo record. In sole due settimane il CHI Health Center di Omaha è stato trasformato da un’arena di basket a un centro aquatico pronto ad ospitare atleti, allenatori e tifosi. Dopo il successo della prima fase, siamo tutti pronti alla “Wave II” (in programma dal 13 al 20 di giugno) il secondo e decisivo appuntamento per i nuotatori statunitensi per strappare un biglietto per le Olimpiadi di Tokyo.

Le qualificazioni olimpiche a stelle e strisce di quest’anno sono il quinto appuntamento per Myrtha Pools, la quinta sinfonia, quella più attesa, la più bella anche per il ritorno degli spettatori ai grandi eventi sportivi. Come conferma Roberto Colletto, CEO di Myrtha Pools:

È bello, dopo tanto tempo, vedere ripartire i grandi eventi internazionali di nuoto, devo ringraziare la federazione americana di nuoto per aver affidato ancora una volta a Myrtha Pools la costruzione delle piscine. Ricordo con piacere la nostra ‘prima’ alle qualificazioni olimpiche della federazione americana a Long Beach in California, in seguito Omaha è diventata la nostra seconda casa con ben quattro partecipazioni”.

Quest’anno progettare e installare due piscine olimpiche per Omaha 2021 è stata una corsa contro il tempo, una sfida vinta. Mesi di lavoro che hanno impegnato architetti, ingegneri e la produzione che ha fabbricato i pezzi su misura per queste vasche da record. Un lavoro incessante portato a termine anche grazie alla filiale Myrtha Pools USA che ha battuto ogni record installando in meno di 2 settimane sia la piscina da competizione che quella da warm-up nella CHI Health Center Arena di Omaha.

Come testimonia John Ireland, Myrtha Pools USA Director of Technical Services:

L’arena di Omaha è usata per le partite di basket della squadra locale e ha un pavimento delicato e costoso. Per questo abbiamo costruito in un tempo record la piscina principale sopraelevata rispetto al deck originale e, adesso che abbiamo finito, sembra essere qui da sempre”.

Un’impresa eccezionale anche per Mike Unger, COO di US Swimming:

I Trials sono un evento improrogabile, la costruzione stessa della piscina è di primaria importanza e il team di Myrtha è stato fenomenale”. L’esclusiva tecnologia Myrtha permette di realizzare piscine per i grandi eventi di nuoto in pochi giorni, garantendo al contempo un lungo ciclo di vita e il rispetto dell’ambiente.

Alla fine di Omaha 2021, infatti, queste due piscine verranno smontate e installate in due centri natatori permanenti degli Stati Uniti d’America. Ma questa è un’altra storia. Rimanete sintonizzati…

I numeri

  • 40 tonnellate di acciaio inox Myrtha
  • 8.700 metri cubi di acqua
  • 12.500 tra bulloni e ancoraggi
  • 37% in meno di emissioni di CO 2 per le piscine di Omaha (rispetto alle piscine costruite in cemento)

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Cesare Butini: "Un'Olimpiade anomala ma entusiasmante. Parigi è già dietro l'angolo". INTERVISTA ESCLUSIVA

Cesare Butini: “Un’Olimpiade...

Buongiorno Cesare, innanzi tutto: qual è il tuo bilancio di questa Olimpiade azzurra? Il bilancio è naturalmente molto positivo. Al ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu