Day 2. Semi & Finali. SF 100 rana: Nicolò Martinenghi in finale con il RI (58.28). WR Australia 4X100 stile libero femminile (3.29.69). 400 stile libero: Detti sesto. 400 misti: Razzetti e Cusinato ottavi.

Concluso all’Acquatic Centre di Tokyo il primo turno di semifinali e finali dei XXXII Giochi Olimpici, assegnati i primi quattro titoli olimpici, giornata dolce amara per gli azzurri, segue la sintesi con i video delle finali.

CAMPIONI OLIMPICI – RISULTATI COMPLETI

  • 400 MISTI UOMINI – KALISZ Chase (USA) 4.09.42
  • 400 STILE LIBERO – HAFNAOUI Ahmed (TUN) 3.43.36
  • 400 MISTI DONNE – OHASHI Yui (JPN) 4.32.08
  • 4X100 STILE LIBERO DONNE- AUSTRALIA 3.29.69

DAY 2 – Domenica 25 LUGLIO 

MATTINO – TURNO 2

FINALI 

400 MISTI UOMINI – RISULTATI

Podio 400 misti uomini – Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Podio 400 misti uomini

  • 1) KALISZ Chase (USA) 4.09.42
  • 2) LITHERLAND Jay (USA) 4.10.28
  • 3) SMITH Brendon (AUS) 4.10.38
    • 8) RAZZETTI Alberto (ITA) 4.11.32

Finale dei 400 misti sensibilmente più lenta rispetto alle qualificazioni, il nostro Alberto Razzetti chiude la prova in ottava posizione (4.11.32) peggiorando il tempo ottenuto nelle batterie (4.09.91), inutile dire che gli sarebbe valso l’argento perchè tutti gli atleti in gara hanno nuotato più lentamente rispetto a ieri pomeriggio. Doppietta americana per il primo podio olimpico del nuoto, con Chase Kalisz (4.09.42) e Jay Lytherland (4.10.28), terzo gradino per l’australiano Brendon Smith (4.10.38).

Alberto Razzetti da federnuoto “Non sono soddisfatto della mia gara. Ho fatto tanta fatica già nella farfalla e poi mi è mancata l’accelerazione nella rana. Speravo di fare meglio rispetto al mattino ma non è andata così. Sono comunque contento di questi 400 misti che ho inventato solamente due mesi fa, prima degli Europei di Budapest. Fino all’anno scorso neanche pensavo di essere protagonista alle Olimpiadi. La finale al mattino, un po’ mi ha condizionato: ero ingolfato, ma è così per tutti. A prescindere da come andranno, questi Giochi mi aiuteranno a maturare”.

 

400 STILE LIBERO UOMINI – RISULTATI

HAFNAOUI Ahmed TUN – Gold Medal – Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Con una prestazione fotocopia di quella nuotata ieri nelle batterie, il nostro Gabriele Detti resta fuori dal gioco delle medaglie chiudendo la finale in sesta posizione (3.44.88), vittoria a sorpresa per il diciottenne tunisino Ahmed Hafnaoui che dalla corsia otto vince il titolo olimpico coprendo la distanza in 3.43.36, argento per l’Australia con Jack  McLuoghlin (3.43.52), bronzo per l’americano Kieran Smith (3.43.94). Come accaduto per la finale dei 400 misti uomini anche in questa prova si sono registrati riscontri  cronometrici più lenti rispetto a quelli ottenuti nelle batterie pomeridiane di ieri, sintomo che nelle distanze più lunghe il mattino, o forse il poco recupero rispetto al turno di qualificazione, incidono nelle prestazioni dei nuotatori.

Gabriele Detti da Federnuoto – “Ero troppo teso ed è un peccato: ho interpretato male la gara. 3’43”3 per vincere, era oggettivamente alla mia portata, ma in acqua ero macchinoso. Ho provato ad accelerare alla fine, ma evidentemente gli altri ne avevano di più. Era una buona occasione, ma stamattina avevo questo in corpo. Forse la disabitudine a gareggiare tanto, a causa del Covid, un po’ mi ha condizionato e c’ho messo tanto a recuperare. Non cerco scusanti, non è da me. Ho ambizioni sempre alte: prendo questo risultato e adesso aspetto gli 800; poi faremo delle valutazioni”

Podio 400 stile libero uomini

  • 1) HAFNAOUI Ahmed (TUN) 3.43.36
  • 2) McLOUGHLIN Jack (AUS) 3.43.52
  • 3) SMITH Kieran (USA) 3.43.94
    • 6) DETTI Gabriele (ITA) 3.44.88

400 MISTI DONNE – RISULTATI

Podio 400 misti – Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Ottava posto per la veneta Ilaria Cusinato, anche lei peggiora il tempo ottenuto ieri nelle qualificazioni, 4.37.37 contro l’odierno 4.40.65, vince la giapponese Yui Ohashi (4.32.08) davanti alle due americane Emma Weyant e Hali Flickinger, rispettivamente d’argento (4.32.76) e di bronzo (4.34.90).

Ilaria Cusinato da Federnuoto. “Una finale al mattino è molto particolare e bisogna adattarsi. Sono comunque felice di esserci stata e segna la mia rinascita. Questo per me è un grandissimo risultato, se ripenso a come mi sentivo due anni fa”.

Podio 400 misti donne

  • 1) OHASHI Yui (JPN) 4.32.08
  • 2) WEYANT Emma (USA) 4.32.76
  •  3)FLICKINGER Hali (USA) 4.34.90
    • 8) CUSINATO Ilaria (ITA) 4.40.65

4X100 STILE LIBERO DONNE – RISULTATI

Oro Australia. CAMPBELL Bronte, HARRIS Meg, McKEON Emma, CAMPBELL Cate. Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Podio 4X100 STILE LIBERO DONNE 

  • AUSTRALIA 3.29.69 WR
  • CANADA 3.32.78
  • USA 3.32.81

SEMIFINALI

Nei 100 rana uomini l’azzurro Nicolò Martinenghi va in finale con il terzo tempo ed il nuovo record italiano di specialità (58.28 – 27.38), miglior crono per l’inglese Adam Peaty (57.63), quindicesimo il piemontese Federico Poggio (59.91). Le delfiniste azzurre Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi restano lontane dalla finale olimpica, rispettivamente tredicesima (57.60) e quindicesima (58.07), miglior crono per la cinese Yufei Zhang (55.89).

Nicolò Martinenghi da Federnuoto. “Sono contentissimo per il terzo posto complessivo, per una semifinale calibrata al meglio e per il record. Sono molto soddisfatto. La mattina le sensazioni sono sempre differenti rispetto al pomeriggio, e non è mai facile adattarsi. Ieri sono andato a dormire tardi, tra scioglimento e vasca del ghiaccio, e già questa mattina alle 7.00 ero sveglio. Credo sia stata una prova di maturità importante da parte mia. Sarà casualità, o un po’ voluta la cosa, ma sono due anni e mezzo che mi sveglio alle 6.40 e quindi non ho particolari difficoltà a carburare. Fino a ieri guardavo le finali su youtube, ora sono io a disputarla dopo averla sognata ad ogni allenamento. Me la godrò fino alla fine, cercherò di divertirmi e poi vedremo”.

  • 100 FA D – 13)  Elena Di Liddo 57.60 – 15) Ilaria Bianchi 58.07
  • 100 RA U – 3) Nicolò Martinenghi 58.28 FINALE (RI)- 15) Federico Poggio 59.91

MARTINENGHI VOLA IN FINALE

Segue il programma di domani mattina, pomeriggio giapponese.

DAY 2 – Domenica 25 LUGLIO 

 

FINALISTI OLIMPICI AZZURRI

  • 400 MISTI UOMINI – 8) Alberto Razzetti 4.11.32
  • 400 STILE LIBERO UOMINI –  6) Gabriele Detti 3.44.88 
  • 400 MISTI DONNE – 8) Ilaria Cusinato 4.40.65 
  • 100 RANA UOMINI – Nicolò Martinenghi (da disputare)

CAMPIONI OLIMPICI

  • 400 MISTI UOMINI – KALISZ Chase (USA) 4.09.42
  • 400 STILE LIBERO – HAFNAOUI Ahmed (TUN) 3.43.36
  • 400 MISTI DONNE – OHASHI Yui (JPN) 4.32.08
  • 4X100 STILE LIBERO DONNE- AUSTRALIA 3.29.69

PRIMATI DEL MONDO (1)

  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.29.69

PRIMATI ITALIANI (1)

  • 100 RANA UOMINI – Nicolò Martinenghi 58.28 (Semifinale)

UOMINI

Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) Fabrizio Antonelli
Stefano Ballo (Esercito / Time Limit) Andrea Sabino
Federico Burdisso (Esercito / Aurelia Nuoto) Simone Palombi
Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittorino da Feltre) Matteo Giunta
Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) Alberto Burlina
Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
Santo Yuko Condorelli (Aurelia Nuoto) Sergio Lopez
Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse) Stefano Morini
Marco De Tullio (Fiamme Oro / Sport Project) Stefano Morini
Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene) Stefano Morini
Manuel Frigo (Fiamme Oro / Team Veneto) Claudio Rossetto
Nicolò Martinenghi (CC Aniene) Marco Pedoja
Pier Andrea Matteazzi (Esercito / In Sport Rane Rosse)
Filippo Megli (Carabinieri / RN Florentia) Paolo Palchetti
Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino) Antonio Satta
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) Fabrizio Antonelli
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport) Stefano Franceschi
Matteo Restivo (Carabinieri / RN Florentia) Paolo Palchetti
Simone Sabbioni (Esercito / Vis Sauro) Luca Corsetti
Federico Poggio (Fiamme Azzurre / Imolanuoto) Cesare Casella
Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia) Paolo Palchetti

DONNE

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) Fabrizio Bastelli
Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) Germano Proietti
Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) Cesare Casella
Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) Gianni Leoni
Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) Moreno Daga
Elena Di Liddo (Fiamme Oro / CC Aniene) Raffaele Girardi
Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse) Renzo Bonora
Sara Franceschi (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
Anna Chiara Mascolo (Hidron Sport Firenze) Marco Marsili
Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) Gianluca Belfiore
Federica Pellegrini (CC Aniene) Matteo Giunta
Benedetta Pilato (CC Aniene) Vito D’Onghia
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli) Raffaele Avagnano
Simona Quadarella (CC Aniene) Christian Minotti
Giulia Vetrano (CN Nichelino) Marcello Onadi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu