DAY 5. Semi & Finali. 200 Farfalla: Federico Burdisso al bronzo olimpico. Quinta Simona Quadarella (1500 sl) e 4X200 uomini. 100 stile libero: Miressi in finale (47.52). Foto e Video

Concluso l’ottavo turno di gara dei XXXII Giochi Olimpici, Italia  sul podio olimpico con Federico Burdisso che vince la nostra terza medaglia olimpica, segue la sintesi ed il riepilogo delle precedenti giornate di gare.

DAY 5 – Mercoledì 28 LUGLIO 

MATTINO – TURNO 8

FINALI   – RISULTATI COMPLETI

Podio 200 stile libero. Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

200 STILE LIBERO DONNE – RISULTATI

L’australiana Ariarne Titmus bissa il titolo olimpico dei 400 stile libero con quello odierno dei 200 (1.53.50 – 55.85), argento e nuovo primato asiatico per la nuotatrice di Hong Kong Siobhan Bernadette Haughey (1.53.92 – 55.10), sul terzo gradino del podio sale la canadese Penny Oleksiask (1.54.70 – 55.36) e poi c’è lei, Federica Pellegrini, che chiude alla grandissima, settima a 1.55.91 (56.64). Solo quinta la campionessa olimpica Katie Ledecky (1.55.81).

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Federica Pellegrini da Federnuoto: “Me la sono goduta dall’inizio alla fine. Anni e anni di bracciate. Sono contenta anche del tempo, di essere scesa sotto l’1’56. E’ stato il mio ultimo 200 a livello internazionale ed è giusto così. Oggi è andata così, lo sapevo. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno tifato in questi anni; coloro che si sono svegliati questa notte, la mia famiglia e il mio staff”. E la voce della vincitrice di tutto questa volta si rompe dal pianto. “Lascio una squadra ultra competitiva e in Italia ci sarà un bel nuoto nei prossimi anni”.

NUOTO – PELLEGRINI ULTIMA GARA

GRAZIE FEDE: LA SUA STORIA OLIMPICA DA ATENE 2004 A TOKYO 2020:

Guarda ogni imperdibile momento dei Giochi Olimpici Tokyo 2020 su discovery+

Podio 200 stile libero donne

  • 1) TITMUS Ariarne (AUS) 1.53.50 OR
  • 2) HAUGHEY Siobhan Bernadette (HKG) 1.53.92
  • 3) OLEKSIAK Penny (CAN) 1.54.70
    • 7) PELLEGRINI Federica 1.55.91

200 FARFALLA UOMINI –  RISULTATI

Podio 200 farfalla. Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Da Federica che lascia ad un fantastico e coraggiosissimo Federico Burdisso che entra nella storia del nuoto italiano salendo  sul podio olimpico dei 200 farfalla, 1.54.45 (53.42), secondo al passaggio di metà gara il nostro portacolori resiste all’attacco degli avversari, vince come previsto e con il nuovo record olimpico, l’ungherese Kristof Milak  1.51.25, fra loro l’argento del giapponese Tomora Hondu (1.53.73), per un podio formato tutto da atleti nati nel nuovo millennio.

Federico Burdisso “Non so neanche cosa dire. Mi sono divertito molto in finale, nonostante il tempo non sia dei migliori ma in queste finali non conta. L’argento era nelle mie corde, ma va benissimo così. Ancora devo realizzare quello che ho combinato. Ho accumulato molto stress in questo periodo. Adesso posso concentrarmi con più fiducia sui 100 e la 4×100 mista”

Podio 200 farfalla uomini

  • 1) MILAK Kristof (HUN) 1.51.25 OR
  • 2) HONDA Tomoru (JPN) 1.53.73
  • 3) BURDISSO Federico (ITA) 1.54.45

 

Podio 200 misti. Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

200 MISTI DONNE – RISULTATI

Finale equilibratissima con l’atleta di casa Yu Ohashi che bissa il titolo olimpico dei 400 misti vincendo anche i 200 (2.08.52), la campionessa nipponica precede per soli 13/100esimi di secondo l’americana Alex Walsh (2.08.65), sul podio sale Kate Douglass (2.09.04) per una doppietta statunitense. Mai in lotta per una medaglia la campionessa olimpica uscente Katinka Hosszu, settimana in 2.12.38.

Podio 200 misti donne

  • 1) OHASHI Yui (JPN) 2.08.52
  • 2) WALSH Alex (USA) 2.08.65
  • 3) DOUGLASS Kate (USA) 2.09.04

Podio 1500 stile libero. Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

1500 STILE LIBERO DONNE – RISULTATI

Simona Quadarella resta in gara per il podio olimpico fino ai 1100 metri per poi cedere il passo alle avversarie, la nostra portacolori chiude la prova in quinta posizione con un crono superiore ha quello ottenuto agevolmente l’altro ieri nelle batterie di qualificazione, 15.47.34 contro l’odierno 15.53.97, vince Katie Ledecky (15.37.34) che compensa solo in parte la delusione dei 200 e 400 stile libero, argento alla connazionale Erica Sullivan (15.41.41) per l’ennesima doppietta Made in USA. Sul podio per il bronzo la tedesca Sarah Kholer (15.42.91).

Simona Quadarella (ANSA). “Ci ho provato fino a 900-1000 metri, sentivo che stavo faticando ma ci ho provato fino a quando avevo energie, poi non ne avevo più. Non cerco scuse ma un po’ sfortunata lo sono stata, vista la gastroenterite di due settimane fa per la quale ho perso tre chili. I miracoli non esistono, spiace per me e per chi in Italia si e’ svegliato per seguirmi. Io ho dato il massimo”

NUOTO: SIMONA QUADARELLA QUINTA NEI 1500

Podio 1500 stile libero donne

  • 1) LEDECKY Kathleen (USA) 15.37.34
  • 2) SULLIVAN Erica (USA) 15.41.41
  • 3) KOHLER Sarah (GER) 15.42.91
    • 5) QUADARELLA Simona 15.53.97

Oro 4×200 stile libero. Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

4X200 STILE LIBERO UOMINI – RISULTATI

Dignitosissima e di alto livello la staffetta azzurra, siamo quinti con 7.03.24, questi i parziali del nostri frazionisti: Stefano Ballo (1.45.77) , Matteo Ciampi (1.45.88), Filippo Megli (1.45.33) e Stefano Di Cola (1.46.26). Come previsto vince la Gran Bretagna con un grande crono che vale il nuovo primato continentale (6.58.80), argento alla Russia (ROC) e bronzo all’Australia che ha rischiato la squalifica per un cambio del terzo frazionista a -0.03.

Filippo Megli: “Abbiamo dato tutto. Non c’è stata la soddisfazione della medaglia, ma di più non potevamo fare. Il nostro percorso continua come gruppo e singoli. Non abbiamo paura di come si è mosso il movimento dei 200 stile libero nel mondo, perché possiamo seguirlo senza problemi. Personalmente sono contento di essere tornato a nuotare sui miei tempi”.

Matteo Ciampi: “Siamo comunque soddisfatti del quinto posto. Obiettivamente per il podio dovevamo sperare nel passo falso di quelli davanti a noi”.

Stefano Ballo: “Abbiamo poco da recriminare. La medaglia era un sogno, ma abbiamo tutto per poter crescere e farci trovare pronti per i Giochi di Parigi. Siamo al livello delle nazioni più forti”.

Podio 4×200 stile libero

  • 1) GRAN BRETAGNA 6.58.58 ER
  • 2) RUSSIA 7.01.81
  • 3) AUSTRALIA 7.01.84
    • 5) ITALIA 7.03.24 
      • BALLO Stefano 1.45.77
      • CIAMPI Matteo 1.45.88
      • MEGLI Filippo 1.45.33
      • Di COLA Stefano 1.46.26

SEMIFINALI

100 stile libero uomini. Il torinese Alessandro Miressi si fa trovare pronto per guadagnare la sua prima finale olimpica individuale, terzo con 47.56 (22.81), resta invece fuori l’azzurro Thomas Ceccon (48.05) ingannato da una passaggio troppo lento (23.45) della seconda semifinale, miglior crono per il russo Kliment Kolesnikov 47.11 (22.52) con il nuovo record europeo.

Alessandro Miressi: “Sono un po’ acciaccato devo dire. Verso la fine mi sono scomposto per stare vicino a Dresssel. Devo rimanere concentrato per la finale di domani e non farmi condizionare dall’americano: posso giocarmi una medaglia”.

200 farfalla donne. Impressionante la facilità con la quale la cinese Yufei Zhang nuota 2.04.89 (58.78), Katinka Hosszu rinuncia alla semifinale per concentrarsi sui 200 misti che poi chiude in settima posizione.

  • S 100 SL U – 3) Miressi 47.52 Q,  Ceccon 48.05,
  • S 200 FA D – ZHANG Yufei (CHN) 2.04.89
  • START LIST – 4:21 – S 200 RA U – STUBBLETY-COOK Izaac (AUS) 2.07.35

Il prossimo turno di gare.

POMERIGGIO – TURNO 9

BATTERIE (PM) – JPN 19:00/21:30  – ITA 12.00/13:59

12:02 – 100 STILE LIBERO DONNE 

  • Federica Pellegrini 53.40
    • (CC Aniene) – Matteo Giunta

12:25 – 200 DORSO UOMINI

  • Matteo Restivo 1.56.45
    • (Carabinieri / RN Florentia) – Paolo Palchetti

12:52 – 200 RANA DONNE 

  • Francesca Fangio 2.23.06
    • (In Sport Rane Rosse) – Renzo Bonora
  • Martina Carraro 2.24.24
    • (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) – Cesare Casella

13:15 – 200 MISTI UOMINI 

  • Alberto Razzetti 1.57.13
    • (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport)  – Stefano Franceschi

13:34 – 4X200 STILE LIBERO DONNE  – ITALIA

  • Federica Pellegrini 1.54.22
    • (CC Aniene) – Matteo Giunta
  • Giulia Vetrano 1.59.33
    • (CN Nichelino) – Marcello Onadi
  • Anna Maria Mascolo 1.58.82
    • (Hidron Sport Firenze) – Marco Marsili
  • Stefania Pirozzi 1.59.05
    • (Fiamme Oro / CC Napoli)  Raffaele Avagnano

FINALISTI AZZURRI (13)

  • 400 MISTI U – 8) Alberto Razzetti 4.11.32 (Stefano Franceschi)
  • 400 STILE LIBERO U –  6) Gabriele Detti 3.44.88 (Stefano Morini)
  • 400 MISTI D – 8) Ilaria Cusinato 4.40.65  (Moreno Daga)
  • 100 RANA U – 3) Nicolò Martinenghi 58.33 (Marco Pedoja)
  • 4X100 STILE LIBERO U -2)  Italia 3.10.11 RI
    • MIRESSI Alessandro 47.72 (Antonio Satta)
    • CECCON Thomas 47.45 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 47.31 (Paolo Palchetti)
    • FRIGO Manuel 47.63 (Claudio Rossetto)
  • 100 RANA D – 7) Martina Carraro 1.06.19  (Cesare Casella)
  • 100 DORSO U – 4) Thomas Ceccon 52.30 RI (Alberto Burlina)
  • 200 FARFALLA U – 3) Federico Burdisso 1.54.45 (Simone Palombi)
  • 200 STILE LIBERO D – 7) Federica Pellegrini 1.55.91 (Matteo Giunta)
  • 1500 SL D – 7) Quadarella Simona 15.53.97 (Christian Minotti)
  • 4×200 SL U – 5) Italia 7.03.24
  • 800 STILE LIBERO U – Gregorio Paltrinieri (DA DISPUTARE) (Fabrizio Antonelli)
  • 100 STILE LIBERO U – Alessandro Miressi (DA DISPUTARE) Antonio Satta

CAMPIONI OLIMPICI

  • 400 MISTI U – KALISZ Chase (USA) 4.09.42
  • 400 STILE LIBERO U – HAFNAOUI Ahmed (TUN) 3.43.36
  • 400 MISTI D – OHASHI Yui (JPN) 4.32.08
  • 4X100 STILE LIBERO D – AUSTRALIA 3.29.69
  • 100 FARFALLA D – MACNEIL Margaret (CAN) 55.59
  • 100 RANA  U –  PEATY Adam (GBR) 57.37
  • 400 STILE LIBERO D – TITMUS Ariarne AUS 3:56.69 
  • 4X100 STILE LIBERO U – USA 3.08.97
  • 100 DORSO U – RYLOV Evgeny (ROC) 51.98 ER
  • 200 STILE LIBERO U – DEAN Tom (GBR) 1.44.22
  • 100 DORSO D – McKEOWN Kaylee (AUS) 57.47 OR
  • 100 RANA D – JACOBY Lydia (USA) 1.04.95
  • 200 STILE LIBERO D –  TITMUS Ariarne (AUS) 1.53.50 OR
  • 200 FARFALLA U – MILAK Kristof (HUN) 1.51.25 OR
  • 200 MISTI D – OHASHI Yui (JPN) 2.08.52
  • 1500 STILE LIBERO D – LEDECKY Kathleen (USA) 15.37.34
  • 4×200 STILE LIBERO U – GRAN BRETAGNA 6.58.58 ER

MEDAGLIERE ITALIA 

ARGENTO (1)

  • 4X100 STILE LIBERO U -2)  Italia 3.10.11
    • MIRESSI Alessandro 47.72 (Antonio Satta)
    • CECCON Thomas 47.45 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 47.31 (Paolo Palchetti)
    • FRIGO Manuel 47.63 (Claudio Rossetto)

BRONZO (2)

  • 100 RANA U – Nicolò Martinenghi 58.33 (Marco Pedoja)
  • 200 FARFALLA U – Federico Burdisso 1.54.45 (Simone Palombi)

LEGNO (1)

  • 100 DORSO U – Ceccon Thomas 52.30 RI (Alberto Burlina)

PRIMATI DEL MONDO (1)

  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.29.69

PRIMATI EUROPEI (2)

  • 100 DORSO D – RYLOV Evgeny (ROC) 51.98
  • 100 STILE LIBERO U – Kliment Kolesnikov (ROC) 47.11
  • 4×200 STILE LIBERO U – GRAN BRETAGNA 6.58.58

PRIMATI ITALIANI (5)

  • 100 RANA U – Nicolò Martinenghi 58.28 (Semifinale)
  • 100 DORSO U – Thomas Ceccon 52.49 (Semifinale)
  • 4X100 STILE LIBERO U – Italia 3.10.29 (Semifinale)
    • MIRESSI Alessandro 47.46
    • CONDORELLI Santo 47.90
    • ZAZZERI Lorenzo 47.29
    • FRIGO Manuel 47.64
  • 4X100 STILE LIBERO U – Italia 3.10.11 (Finale)
    • MIRESSI Alessandro 47.72
    • CECCON Thomas 47.45
    • ZAZZERI Lorenzo 47.31
    • FRIGO Manuel 47.63
  • 100 DORSO U – Ceccon Thomas 52.30 (Finale)

PRIMATI MONDIALI JUNIORES (1)

  • 200 STILE LIBERO U – HWANG Sunwoo (KOR) 1.44.62

 

 

UOMINI

Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) Fabrizio Antonelli
Stefano Ballo (Esercito / Time Limit) Andrea Sabino
Federico Burdisso (Esercito / Aurelia Nuoto) Simone Palombi
Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittorino da Feltre) Matteo Giunta
Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) Alberto Burlina
Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
Santo Yuko Condorelli (Aurelia Nuoto) Sergio Lopez
Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse) Stefano Morini
Marco De Tullio (Fiamme Oro / Sport Project) Stefano Morini
Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene) Stefano Morini
Manuel Frigo (Fiamme Oro / Team Veneto) Claudio Rossetto
Nicolò Martinenghi (CC Aniene) Marco Pedoja
Pier Andrea Matteazzi (Esercito / In Sport Rane Rosse)
Filippo Megli (Carabinieri / RN Florentia) Paolo Palchetti
Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino) Antonio Satta
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) Fabrizio Antonelli
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport) Stefano Franceschi
Matteo Restivo (Carabinieri / RN Florentia) Paolo Palchetti
Simone Sabbioni (Esercito / Vis Sauro) Luca Corsetti
Federico Poggio (Fiamme Azzurre / Imolanuoto) Cesare Casella
Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia) Paolo Palchetti

DONNE

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) Fabrizio Bastelli
Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) Germano Proietti
Martina Carraro (Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) Cesare Casella
Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) Gianni Leoni
Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) Moreno Daga
Elena Di Liddo (Fiamme Oro / CC Aniene) Raffaele Girardi
Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse) Renzo Bonora
Sara Franceschi (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
Anna Chiara Mascolo (Hidron Sport Firenze) Marco Marsili
Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) Gianluca Belfiore
Federica Pellegrini (CC Aniene) Matteo Giunta
Benedetta Pilato (CC Aniene) Vito D’Onghia
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli) Raffaele Avagnano
Simona Quadarella (CC Aniene) Christian Minotti
Giulia Vetrano (CN Nichelino) Marcello Onadi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu