200 rana, la migliore è sempre Schoenmaker. Si ferma Francesca Fangio

Nella rana femminile Tatjana Schoenmaker si conferma la donna da battere e, pur non migliorando il proprio record olimpico stabilito in batteria, accede alla finale davanti alla russa Evgenia Chikunova e alla statunitense Annie Lazor.

Niente da fare per l’azzurra Francesca Fangio (nella foto), quindicesima e molto lontana dal suo record italiano in 2.27.56 (0.70 – 33.26 – 1.10.00 – 1.47.93).

RISULTATI COMPLETI

Ph. ©Deepbluemedia

IL NOSTRO SPECIALE OLIMPIADI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu