Laszlo Cseh, il ritiro dell’Eterno

Se c’è un sostantivo per definire queste Olimpiadi è certamente discontinuità. 

Federica Pellegrini, attesa dalle ultime due staffette e poi dalla passerella di fine carriera in occasione della International Swimming League di Napoli.

I dominatori e le dominatrici dell’ultimo decennio che cedono lo scettro. Un nome per tutti: Katinka Hosszu.

Una nuova generazione di fenomeni che si affaccia alla ribalta senza fare prigionieri. Anche qui un nome per tutti: Lydia Jacoby.

Ma poche notizie danno il senso del tempo che passa come l’annuncio del ritiro di Laszlo Cseh. Con il consueto understatement il campione magiaro ha dato la notizia con un laconico post sul suo profilo Instagram:

La mia ultima gara. 200 misti. Settimo posto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cseh László (@csehlaszlo)

Se volete comprendere meglio cosa ha significato Cseh per il nuoto mondiale degli ultimi due decenni, niente di meglio del post che il nostro Massimo Anelli gli ha dedicato nell’ottobre 2019.

Nulla da aggiungere se non un grande grazie per tutte le storie che ci ha permesso di raccontare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu