Costanza Cocconcelli: “A Napoli un record inaspettato, Kromowidjojo e Glinta veri leader”

È una delle velociste su cui la nazionale punta per ripartire dopo il cambio generazionale. Ha fatto il suo esordio con il team Iron nell’ISL con tanto di Record Italiano in una delle gare in cui esprime meglio il suo eclettismo e la sua velocità, il 100 misto. Costanza Cocconcellli, classe 2002, tesserata per le Fiamme Gialle e il NC Azzurra 91, ha portato il limite nazionale a 58″54.

Costanza, quando ti sei iscritta al draft avresti mai pensato di essere scelta e che avresti nuotato il record italiano?

Quando ho sentito del draft ad aprile, sono stata molto entusiasta all’idea di poter provare a partecipare. Ne ho subito parlato con il mio allenatore Fabrizio Bastelli e abbiamo deciso che poteva essere una buona occasione per gareggiare e riprendere la stagione in corta. Ho puntato molto sul fatto di avere il tempo limite in diverse gare e diversi stili così da poter tornare il più utile possibile qualora mi avessero scelto. Alla fine a giugno il team Iron ha deciso di prendermi nella propria squadra. Sicuramente non mi aspettavo di nuotare il record italiano sui 100 misti e di ottenere buone prestazioni anche nelle altre gare in questo periodo della stagione. Una volta a Napoli però mi sentivo bene e l’ambiente mi ha aiutata a trovarmi nella miglior situazione possibile per gareggiare e dare il massimo.

Solitamente settembre è il mese di ripresa e di carico in vista della nuova stagione, cosa pensi abbia fatto la differenza nel nuotare grandi prestazioni con poco allenamento? Per te, qual è stata la cosa che ti ha motivato di più ?

Quest’anno la ISL è capitata proprio in questo periodo quindi ci siamo tutti dovuti adattare al calendario gare. Molti tornavano dalle vacanze, altri avevano appena finito le Olimpiadi, quindi più o meno eravamo tutti nella stessa situazione. Io l’ho vissuta come un’occasione per provare qualcosa di nuovo, ossia gareggiare in una situazione e periodo diverso dal solito. Penso che la differenza l’abbia fatta l’entusiasmo e la motivazione che la squadra ci ha dato, spingendoci a dare il massimo.

COCCONCELLI Costanza IRO
Team Iron IRO
ISL International Swimming League 2021
Match 5 day 1
Piscina Felice Scandone
Napoli, Naples
Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

Come hai vissuto questa esperienza? Quale pensi sia il segreto per cui atleti che non si vedono mai riescono a fare squadra in maniera così forte?

L’ho vissuta nella maniera più positiva possibile, cercando di imparare dai più grandi del team e sfruttando le occasioni che mi si presentavano per crescere. Oltre all’aspetto natatorio, mi sono divertita tanto, ho fatto nuove amicizie e abbiamo sfruttato l’occasione per visitare la città. Mi ha colpito molto il legame che si è creato tra noi atleti del team Iron (ma come noi anche le altre squadre). Penso che il segreto sia nuotare tutti per un unico obiettivo, quindi ogni singolo componente della squadra è funzionale e necessario per arrivare al successo. La squadra viene prima del singolo nuotatore quindi il tifo, il senso di appartenenza e il legame tra atleti è enfatizzato.

In cosa è stata diversa questa esperienza da una classica gara nazionale/con la nazionale? Sicuramente il fatto di stare un mese insieme, fare gli stessi allenamenti, lavorare…

Insieme per cercare di raggiungere i play-off, è una cosa che solitamente non succede in una manifestazione internazionale perché il format e le tempistiche sono diverse. Sono due esperienze sicuramente differenti ma entrambe molto belle e sono felicissima di poter partecipare ad entrambe. Molti atleti che ho incontrato alla ISL li incontrerò anche agli europei e il fatto di averci già condiviso questa esperienza, aiuterà ad affrontare anche le gare “individuali” con più serenità.

Chi sono i personaggi che più ti hanno ispirato durante questa esperienza?

Sicuramente i due capitani della squadra, Ranomi Kromowidjojo e Rob Glinta. Oltre a ricoprire il ruolo da capitani motivandoci e tifando per noi, sono stati proprio dei leader: si sono dimostrati aperti e disponibile con tutti. Il loro modo di comportarsi ha sicuramente aiutato tutta la squadra a sentirsi a proprio agio, a trascorrere un mese insieme ed a gareggiare.

KROMOWIDJOJO Ranomi IRO, COCCONCELLI Costanza IRO
Team Iron IRO
ISL International Swimming League 2021
Match 5 day 1
Piscina Felice Scandone
Napoli, Naples
Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

 

Hai modificato la tua preparazione in base a questa esperienza? Comunque si gareggia tanto e non si riesce a seguire un periodo di allenamento “standard”

Quest’anno ho ripreso a nuotare a metà agosto, qualche settimana prima rispetto al solito, in vista delle gare che sarebbero cominciate il 2 settembre. Il format prevede due giornate di gare ogni settimana circa, quindi la preparazione varia un po’ rispetto allo standard che siamo abituati ad avere. Però se da una parte i carichi di lavoro non sono gli stessi, d’altra parte ci si abitua a gareggiare e a mantenere la forma gara per un periodo prolungato.

Quali sono i tuoi progetti per questa stagione?

Questa stagione è piena di appuntamenti internazionali, io proverò a partecipare a più eventi possibile partendo dall’europeo in corta che ci sarà tra qualche settimana a Kazan, seguito dai playoff della ISL a Eindhoven.

COCCONCELLI Costanza IRO
Team Iron (IRO)
ISL International Swimming League 2021
Match 11 day 2
Piscina Felice Scandone
Napoli, Naples
Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

4° Meeting Happy Christmas

Poggibonsi
23-12-21

IX Trofeo dell’Epifania

Cortona/Poggibonsi
04-01-22
Intervista esclusiva - Feemke Heemskerk: "È il momento di cominciare una nuova vita" [ITA/ENG]

Intervista esclusiva – Feemke Heem...

Una carriera iniziata con il botto la sua, con l’oro Olimpico a Pechino 2008, nella gara in cui l’Olanda da ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu