ISL MATCH 17 (Playoff 6) Day 2. Federica Pellegrini: “Confermo, sono state le mie ultime gare internazionali”. Matteo Rivolta MVP del match. Orsi, Ceccon, Razzetti, tripletta nei 100 misti.

Conclusa presso il Pieter van den Hoogenband Zwemstadion di Eindhoven l’ultimo match dei playoff, gli Aqua Centurions chiudono in terza posizione e concludono qui la loro partecipazione alla seconda edizione della International Swimming League.

CLASSIFICA PER TEAM MATCH 17 (Playoff 6)

  1. Cali Condors – 532.5
  2.  Iron – 446
  3. Aqua Centurions – 444.5
  4. Toronto Titans – 331

TEAM FINALISTI 2021: Energy Standard, Cali Condors, London Roar e LA Current.

Highlights

100 stile libero. Gli americani Erika Brown e Justin Ross vincono la prova, 51.70 lei e un interessante 45.70 per lui. Gli azzurri Alessandro Miressi e Silvia Di Pietro sono rispettivamente secondo (46.81) e sesta (53.23).

200 farfalla. Ancora vincenti la 27enne statunitense Hali Flickinger (2.04.28) e il 19enne taiwanese Eddie Wang (1.50.99) che precede l’azzurro Alberto Razzetti  (1.51.82). Quinta Alessia Polieri (2.07.53).

100 dorso. La canadese Kylie Masse fa sua la prova nuotando 56,24, quinta piazza per Silvia Scalia con un convincente riscontro cronometrico (57.50 – 27.33), fra gli uomini vince il romeno Robert Glinta, l’unico a nuotare la distanza sotto i 50 secondi (49.84), secondo l’azzurro Lorenzo Mora che nuota 50.17, a pochi centesimi dal suo primato personale (50.12), terzo Matteo Rivolta (50.36), ottavo posto per Alessandro Miressi (54.22).

100 misti. Per soli 3 centesimi vince la 23enne americana Nelson Beata (57.94), sesto posto per Costanza Cocconcelli (59.14). La prova al maschile ha visto tre azzurri nelle prime tre posizioni, nell’ordine: Marco Orsi (51,.98), Thomas Ceccon (52,04) e Alberto Razzetti (51.26), quinto Fabio Scozzoli (52,69).

100 rana. Domina l’americana Lilly King (1.03.48). Martina Carraro e Arianna Castiglioni sono rispettivamente seconda (1.05.13 – 30.63) e terza (1.05.20 – 30.57) con un differenziale fra loro di soli 7 centesimi e una gestione di gara piuttosto simile. L’olandese Arno Kamminga bissa la vittoria ottenuta ieri sui 200 metri, nel 100 odierno nuota 55.85, terzo Nicolò Martinenghi (56.89).

50 farfalla. La sprinter olandese Ranomi Kromowjdjojo è la più veloce di tutte (24.62), sesta la pugliese Elena Di Liddo (25.58). Il 41enne brasiliano Nicholas Santos oggi non riesce a nuotare la distanza sotto i 22 secondi, ma risulta comunque il più veloce (22.09) davanti al nostro Matteo Rivolta (22.39).

200 stile libero. Quello che potrebbe essere stato l’ultimo 200 internazionale di Federica Pellegrini (1.54.53), che al termine della prova ha confermato il suo addio alla competizioni, ha visto l’azzurra in testa alla gara ai 150 metri e poi subire il rientro della russa Barbora Semanova (1.54.17) e dell’americana Hali Flickinger (1.54.36), che per soli 36 centesimi impediscono alla regina mondiale della specialità di chiudere la carriera internazionale con una vittoria, poco importa, fra tutte sarebbe stata la meno importante, sesta Costanza Cocconcelli (1.57.35). Non incredibile il livello medio nella medesima prova al maschile, vince l’olandese Luc Kroon (1.47.72), il nostro Matteo Ciampi è quinto con 1.44.63.

200 stile libero femminili

Da Federnuoto.

Federica Pellegrini “L’importante era non arrivare quarta. Se lo chiedete alla ragazzina si incavolerebbe. E’ così difficile dire addio, non riuscirò fisicamente a tornare quella di 10 anni fa, però dentro di me c’è sempre quella ragazzina che dice: provaci, provaci, provaci. Dopo le Olimpiadi di Tokyo se non mi avessero proposto la Isl sicuramente la mia carriera sarebbe finita a Tokyo. Confermo: sono state le mie ultime gara internazionali. La Federazione è stata molto carina con me perché mi ha proposto sia gli Europei che i mondiali di Abu Dhabi. Ho detto no agli Europei perché avevo le registrazioni di Italia’s Got Talent e molto probabilmente dirò no ad Abu Dhabi. Lo dico a malincuore, però sinceramente a un certo punto è è giusto prendere una decisione definitiva.”

4×100 mista mixed. Lorenzo Mora (Iron) nuota il primato personale nella prima frazione del dorso (50.05), vincono i Cali Condors (3.34.92) davanti agli Aqua Centurions con gli azzurri Thomas Ceccon a dorso (24.47) ed Elena Di Liddo nella farfalla (56.58).

400 misti. L’eclettica stakanovista Costanza Cocconcelli, capace di spaziare nel corso della ISL dai 50 ai 400 metri, chiude la prova in sesta posizione (4.39.04), ottava Alessia Polieri (4.43.28), prova vinta dalla 23enne canadese Tessa Cieplucha (4.28.97). Fra gli uomini vince il primatista del mondo juniores Ilia Borodin (4.03.20), terzo il ligure Alberto Razzetti (4.04.06), probabilmente fra gli azzurri è quello che ha gareggiato di più in termini di metri percorsi nel corso del circuito ISL 2021.

Skin 50 farfalla. Vince l’americana Kelsi Dahlia (25.23 – 25.94 – 26.13), esce al primo turno l’azzurra Elena Di Liddo (25.86). Nel settore maschile vittoria per il romeno Robert Glinta (23.15 – 24.22 -24-25), doppio turno per Matteo Rivolta (23.33 – 24.59), sesto Thomas Ceccon (23.51).

Matteo Rivola è il MVP del match con 55 punti.

Per il resto vi rimandiamo ai risultati completi della manifestazione.

MATCH 17 – Playoff (6)

GIORNO 2 – RISULTATI – START LIST

  • 100 SL D –BROWN Erika (CAC) 51.70
    • 6) Di Pietro 53.23
  • 100 SL U – RESS Justin (CAC) 45.70
    • 2) Miressi 46.81
  • 200 FA D – FLICKINGER Hali (CAC) 2.04.28
    • 5) Polieri 2.07.53
  • 200 FA U – WANG Eddie (CAC) 1.50.99
    • 2) Razzetti 1.51.82
  • 100 DO D – MASSE Kylie (TOR) 56.24
    • 5) Scalia 57.50
  • 100 DO U – GLINTA Robert (IRO) 49.84
    • 2) Mora 50.17, 3) Rivolta 50.36, 8) Miressi 54.22,
  • 100 MX D – NELSON Beata (CAC) 57.94
    • 6) Cocconcelli 59.14
  • 100 MX U – ORSI Marco (IRO) 51.98
    • 2) Ceccon 52.04, 3) Razzetti 52.16, 5) Scozzoli 52.69
  • 100 RA D – KING Lilly (CAC) 1.03.48
    • 2) Carraro 1.05.13, 3) Castiglioni 1.05.20
  • 100 RA U – KAMMINGA Arno (AQC) 55.85
    • 3) Martinenghi 56.89
  • 50 FA D – KROMOWIDJOJO Ranomi (IRO) 24.62
    • 6) Di Liddo 25.58
  • 50 FA U – SANTOS Nicholas (IRO) 22.09
    • 2) Rivolta 22.39
  • 200 SL D –SEEMANOVA Barbora (IRO) 1.54.17
    • 3 Pellegrini 1.54.53, 6) Cocconcelli 1.57.35
  • 200 SL U – KROON Luc (TOR) 1.42.72
    • 5) Ciampi 1.44.87
  • 4X100 MX mixed  – Cali Condors 3.34.92
    • 2) Ceccon D 24.47, 2) Di Liddo F 56.58, 4) Mora D 50.05, 5) Sabbioni D 51.83, 5) Martinenghi R 56.09, 5) Di Pietro F 57.12, 8) Scalia D 57.71, 8) Orsi F 23.65
  • 400 MX D  – CIEPLUCHA Tessa (TOR) 4.28.97
    • 6) Cocconcelli 4.39.04, 8) Polieri 4.43.28
  • 400 MX U – BORODIN Ilia (AQC) 4.03.20
    • 3) Razzetti 4.04.06
  • SKIN 50 FA D – DAHLIA Kelsi (CAC) 25.23 – 25.94 – 26.13
    • 7) Di Liddo 25.86
  • SKIN 50 FA U – GLINTA Robert (IRO) 23.15 – 24.22 -24-25
    • 3) Rivolta 23.33 – 24.59, 6) Ceccon 23.51

GIORNO 1 – RISULTATI 

  • 100 FA D – DAHLIA Kelsi (CAC) 55.61
    • 3) Di Liddo 56..74, 6) Di Pietro 57.18
  • 100 FA U – RIVOLTA Matteo (AQC) 48.64 RI
  • 200 DO D – NELSON Beata (CAC) 2.00.84
    • 5) Pellegrini 2.05.57
  • 200 DO U – MORA Lorenzo (IRO) 1.50.55
  • 200 RA D – ESCOBEDO Emily (CAC) 2.20.06
    • 5) Carraro 2.22.34, 6) Castiglioni 2.22.91
  • 200 RA U – KAMMINGA Arno (AQC) 2.02.67
    • 7) Martinenghi 2.07.96
  • 4X100 SL D – Toronto Titans 3.28.78
    • 3) Cocconcelli 4fz 52.91, 4) Di Pietro 3fz 53.41, 4) Pellegrini 4fz 52.95, 7) Scalia 4fz 59.46, 8) Polieri 3fz 1.01.08, 8) Di Liddo 4fz 57.23
  • 50 SL U – de BOER Thom (IRO) 20.97
    • 5) Miressi 21.39
  • 50 SL D – WASICK Kasia (TOR) 23.49
  • 200 MX U – RAZZETTI Alberto (TOR) 1.52.38
  • 200 MX D – OMOTO Rika (AQC) 2.06.45
    • 7) Cocconcelli 2.11.24, 8) Polieri 2.16.89
  • 50 RA U – SCOZZOLI Fabio – MARTINENGHI Nicolò (AQC) 25.79
  • 50 RA D – KING Lilly (CAC) 29.58
    • 2) Castiglioni 29.73, 4) Carraro  30.13
  • 4X100 SL U –Aqua Ceturions 2.06.64
    • 1) Ceccon 1fz 47.21, Mirezzi 4fz 46.81
  • 50 DO D – MASSE Kylie (TOR) 26.11
    • 2) Di Liddo 26.32
  • 50 DO U – BASSETO Guilherme (IRO) 23.11
    • 4) Rivolta 23.36
  • 400 SL D – FLICKINGER Hali (CAC) 4.01.02
    • 7) Cocconcelli 4.10.62
  • 400 SL U – LITCHFIELD Max (TOR) 3.39.49
    • 2) Ciampi 3.42.44
  • 4X100 MX D – Cali Condors 3.48.63
    • 3) Castiglioni R 1.04.20, 3) Di Liddo F 56.49, 3) Pellegrini SL 52.57, 6) Scalia D 58.46, 7) Carraro R 1.05.68, 7) Di Pietro F 56.65
  • 4X100 MX U – Aqua Centurions 3.21.56
    • 1) Ceccon D 50.40, 1) Rivolta F 49.,17,  1) Miressi SL 46.54, 3) Mora D 50.16, 5) Sabbio D 52.16, 5) Martinenghi R 56,63,  7) Razzetti SL 48.07

03.04 –  Dicembre  Match 18 – FINALE

DA DEFINIRE

Seguono le sintesi di tutti i precedenti match

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu