Finale ISL 2021 – D1. Kelsi Dahlia WR 100 farfalla (54.59). 50 rana: 3) Benedetta Pilato (29.56) . Squalificata la 4×100 mista da WR di Cali Condors.

Conclusa presso il Pieter van den Hoogenband Zwemstadion di Eindhoven la prima giornata di gare della finale International Swimming League 2021.

Come previsto alla vigilia è stata lotta serratissima, punto a punto,  fra Energy Standard e Cali Condors che al termine della prima giornata hanno subito la squalifica della 4×100 mista femminile che aveva siglato il nuovo primato del mondo.

Classifica al termine della prima giornata

  1. Energy Standard, 271.0
  2. Cali Condors, 250.0
  3. London Roar, 206.0
  4. LA Current, 171.0

Sono in gara a Eindhoven i seguenti team: Energy Standard, Cali Condors, London Roar e LA Current, fra loro anche gli azzurri Benedetta Pilato (Energy Standard), Sara Franceschi (LA Current) e  Ilaria Bianchi (London Roar).

Highlights della prima giornata

100 farfalla. La 27enne americana Kelsi Dahlia vince la prova con lo strepitoso crono di 54.59 (25.85) e migliora il record del mondo dei 100 farfalla della fuoriclasse svedese Sarah Siostrom (54.61) oggi quarta con 56.17. Seconda piazza per la campionessa olimpica australiana Emma McKeon (55.66), terza la francese Marie Wattel (56.01). Fra gli uomini ha vinto Tom Shields che ha avuto la meglio sul fenomeno del nuoto mondiale e suo connazionale Caeleb Dressel, 49.03 contro 49.23, terzo il sudafricano Chad Le Clos (49.54), fa piuttosto effetto pensare che l’altro ieri ai recenti Campionati Assoluti di Riccione l’emergente Simone Stefanì (2000) con il suo 49.13 oggi a Eindhoven si sarebbe giocato la vittoria anche in un contesto internazionale, per non parlare di Matteo Rivolta che nel precedente match della ISL ha nuotato 48.64 ed avrebbe stravinto la gara odierna, ma le gare si fanno in presenza e non virtualmente.

100 FARFALLA DONNE

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da International Swimming League (@iswimleague)

200 dorso. Ottimi riscontri cronometrici per la statunitense Beata Nelson che nuota (2.00.33)  sfiorando il primato nazionale di Missy Franklin (2:00.03) e per il russo Evgeny Rylov (1.47.88) che precede di soli 24 centesimi l’americano Ryan Murphy (1.48.12), rispettivamente oro e argento olimpico ai Giochi di Tokyo, piuttosto marcato il loro differenziale nel tempo di reazione, 0.80 per il russo e 0.49 per l’americano.

200 rana. Vincono gli americani Lilly King (2.17.06) e Nick Fink (2.02.41), quest’ultimo precede di soli 3 centesimi il primatista del mondo dei 100 rana Ilya Shimanovic  (2.02.44). L’azzurra Sara Franceschi, al suo rientro alle competizioni, chiude al settimo posto con 2.27.18.

4×100 stile libero donne. In evidenza il 51.06 in prima frazione della nuotatrice di Hong Kong Siobhan Haughey.

50 stile libero. lo specialista britannico Ben Proud domina lo sprint vincendo con 20.40 davanti all’australiano vicecampione olimpico dei 100 stile libero Kyle Chalmers (20.96). Fra le donne la più veloce è stata la fuoriclasse svedese Sarah Sjostroem (23.27) di ritorno da Riccione per l’addio al nuoto dell’amica Federica Pellegrini.

200 misti. Nessun problema per lo scozzese Duncan Scott per aggiudicarsi la prova (1.51.53) ed ottenere il suo primato personale ed il primato nazionale del Regno Unito, fra le donne ennesima vittoria per la canadese Sydney Pickrem (2.05.79), la nostra Sara Franceschi è ottava in 2.12.91.

50 rana. L’americano Nick Fink beffa anche nello sprint Ilya Shimanovic nuotando il nuovo primato nazionale degli Stati Uniti che già gli apparteneva, 25.72 contro il 25.81 del collega bielorusso. Fra le donne la vittoria di specialità è andata alla 32enne giamaicana primatista del mondo in vasca corta Alia Atkinson (29.14),  davanti alla statunitense Lilly King e alla nostra primatista del mondo in vasca lunga Benedetta Pilato (29.56).

4×100 stile libero uomini. Il primatista del mondo australiano Kyle Chalmers nuota in prima frazione 45.80.

50 dorso. Lo sprint del dorso femminile se lo aggiudica la 23enne canadese Ingrid Wilm (26.24). Nella medesima prova al maschile si invertono i piazzamenti dei 200 dorso con  la vittoria dell’americano Ryan Murphy (22.56) sul russo Evgeny Rylov (22.59), sotto i 23 secondi anche il terzo classificato Coleman Stewart (22.98).

400 stile libero. Testa a testa fra la hongkonghese Siobhan Haughey e la 27enne americana Hali Flickinger, fra loro solo 11 centesimi di differenza al touch finale, nuotano nell’ordine 3.58.80 e 3.58.91, sotto i 4 minuti anche la ventenne inglese Freya Anderson (3.59.96). Fra gli uomini vince il ventunenne britannico Tom Dean, campione olimpico dei 200 stile libero che nuota i 400 metri odierni in 3.40.67 davanti all’americano Townley Haas (3.40.82).

4X100 mista. Fra le donne vince Energy Standard grazie alla squalificata del quartetto Cali Condors che aveva stravinto la prova nuotando il nuovo record del mondo (3:46.79) con una formazione integralmente made in USA, Beata Nelson, Lilly King, Kelsi Dahlia e Erika Brown, pare che l’oggetto della squalificata sia stata la virata ai 75 metri nella frazione a rana della King, probabili ricorsi da parte del team. Tutto regolare invece per i loro compagni di squadra che vincono la gara con il nuovo primato statunitense, questo il quartetto sceso in vasca ed i parziali: Coleman Stewart (49.62), Nic Fink (55.21), Caeleb Dressel (49.01) e Justin Ress (45.80).

Per tuto il resto vi rimandiamo ai risultati completi.

 

GIORNO 1 – RISULTATI 

  • 100 FA D – DAHLIA Kelsi (CAC) 54.59 WR
  • 100 FA U – SHIELDS Tom (LAC) 49.03
  • 200 DO D – NELSON Beata (CAC) 2.00.33
  • 200 DO U – RYLOV Evgeny (ENS) 1.47.88
  • 200 RA D – KING Lilly (CAC) 2.17.06
    • 7) Franceschi 2.27.18
  • 200 RA U – FINK Nic (CAC) 2.02.41
  • 4X100 SL D – Energy Standard 3.27.87
  • 50 SL U – PROUD Ben (ENS) 20.40
  • 50 SL D – SJOSTROM Sarah (ENS) 23.27
  • 200 MX U – SCOTT Duncan (LON) 1.51.53
  • 200 MX D – PICKREM Sydney (LON) 2.05.79
    • 8) Franceschi 2.12.91
  • 50 RA U – FINK Nic (CAC) 2.02.41
  • 50 RA D – ATKINSON Alia 29.15
    • 3) Pilato 29.56
  • 4X100 SL U – Cali Condors 3.04.82
  • 50 DO D – WILM Ingrid (LAC) 26.24
  • 50 DO U – MURPHY Ryan (LAC) 22.56
  • 400 SL D – HAUGHEY Siobhan (ENS) 3.58.80
  • 400 SL U – DEAN Tom (LON) 3.40.67
  • 4X100 MX D – Energy Standard 3.48.11
    • 7) Bianchi F 58.36
  • 4X100 MX U – Cali Condors 3:19.64 REC USA.

GIORNO 2 – RISULTATI – START LIST

  • 100 SL D –
  • 100 SL U –
  • 200 FA D –
  • 200 FA U –
  • 100 DO D –
  • 100 DO U –
  • 100 MX D –
  • 100 MX U –
  • 100 RA D –
  • 100 RA U –
  • 50 FA D –
  • 50 FA U –
  • 200 SL D –
  • 200 SL U –
  • 4X100 MX mixed  –
  • 400 MX D  –
  • 400 MX U –
  • SKIN 50 FA D –
  • SKIN 50 FA U –

Seguono le sintesi di tutti i precedenti match

PLAYOFFS

 

REGULAR SEASON

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Jacco Verhaeren: "I giovani di oggi vogliono divertirsi ... è importante interessarli"

Jacco Verhaeren: “I giovani di ogg...

Il nuovo direttore tecnico delle squadre francesi Jacco Verhaeren, tecnico olandese in carica dal settembre scorso, già CT della nazionale ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu