Covid e gestione dell’agonismo: un’esperienza

Da quando è iniziata la pandemia di Covid Nuoto•com sta invitando atleti tecnici e dirigenti a mantenere un atteggiamento improntato alla massima attenzione e responsabilità, rimanendo al contempo consapevoli delle norme per evitare di subire ulteriori restrizioni rispetto a quelle previste dalle norme in essere: la piscina è infatti un bersaglio facile, rispetto al quale enti e soggetti verificatori applicano le norme con minuziosità sconosciuta in, ad esempio, bar e ristoranti.

Un collega che per evidenti ragioni gradisce rimanere anonimo ci invia questo interessante scambio di email con la locale Azienda sanitaria, che vi proponiamo come spunto di riflessione.

Come si dice, tutto bene quel che finisce bene.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu