Consiglio dei Ministri accoglie richieste di sostegni sul ‘caro bollette’. Speranze per le piscine.

Oltre a quello dei contagi e delle conseguenze per le attività, il tema caldo di questi giorni è relativo al caro bollette, che sta mettendo in difficoltà le famiglie e le imprese. Non ultimi i gestori di piscine, che si trovano a spendere di gas più di quanto stanno incassando. I contagi continuano, le presenze e gli iscritti diminuiscono ed il gas aumenta. Così come l’energia elettrica.

Gestori che si trovano ko. Impianti che chiudono. La gravità della situazione pare essere stata compresa dal Governo che ha identificato le piscine come attività energivore, grazie all’impegno del Presidente FIN Paolo Barelli che ha commentato (Adnkronos):

Oggi, in Consiglio dei ministri, sono state accolte le richieste che Forza Italia, da tempo, aveva formulato per intervenire sul ‘caro bollette’, a sostegno delle imprese e delle famiglie, seppur consapevoli che occorrerà pensare a ulteriori provvedimenti per accompagnare verso la ripresa il paese e salvaguardare i posti di lavoro. Abbiamo prontamente raccolto, in particolare, il grido di allarme lanciato in queste settimane da numerose associazioni sportive, come ad esempio quelle che gestiscono le piscine, che senza adeguati sostegni avrebbero dovuto interrompere la loro attività e che sono state inserite nella categoria delle attività energivore. Un importante passo in avanti è stato compiuto  adesso serve un ulteriore scatto per verificare la possibilità di nuovi e più consistenti aiuti, anche attraverso uno scostamento di bilancio”.

La news da Federnuoto.it 

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative