Tilt calendari. Universiadi, ISL e Giochi del Mediterraneo nella morsa del Mondiale straordinario

La straordinaria decisione FINA ha temporaneamente mandato in tilt i calendari e i programmi del nuoto mondiale, a dir la verità la confusione regnava già dopo la comunicazione del primo posticipo ed in parte dopo la pubblicazione del calendario della quarta stagione ISL che impegnerà buona parte dell’élite del nuoto mondiale.

A fondo pagina il calendario nazionale ed internazionale con i principali appuntamenti stagionali.

Le Universiadi, i Giochi del Mediterraneo ed appunto parte della Regular Season ISL sono stretti nella morsa temporale delle nuove date dei Campionati del mondo FINA, i due appuntamenti targati FISU e CIJM pagheranno la conflittualità di date in termini di attenzione da parte dei media, degli sponsor e dovranno rinunciare a qualche partecipazione di rilievo, gli organizzatori della ISL invece hanno già apportato i primi aggiustamenti alla normativa del circuito 2022 introducendo due diversi livelli di partecipazione, il nuotatore PRO ed il nuotatore semi-PRO, sulla base di tale scelta gli atleti avranno piani economici e restrizioni differenti.

  • FINA World Championships, 18 giugno-3 luglio — Ungheria
  • ISL – Match 3, 18-19 giugno – Nord America- Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 4, 25-26 giugno – Nord America – Regular Season
  • XIX Giochi del Mediterraneo – 26-30 giugno, Oran, Algeria
  • Universiadi – 27 giugno – 3 luglio – Chengdu, Cina

I paesi del Commonwealth, come Inghilterra, Scozia, Australia, Canada, Sudafrica e Nuova Zelanda adesso vedono il loro sentito appuntamento quadriennale collocato dopo sole tre settimane dal mondiale in vasca lunga di Budapest, i padroni di casa della Federnuoto britannica hanno tuttavia dichiarato di accettare e sostenere la scelta adottata dalla FINA anche se sulla carta risultavano i più penalizzati dovendo gestire in circa otto settimane tre grandi eventi in vasca lunga, nell’ordine; il Mondiale in Ungheria, i Giochi del Commonwealth in casa e l’Europeo in vasca lunga di Roma, senza contare le Universiadi di Chengdu.

Il nuovo posizionamento del mondiale ha dato il via ad un effetto domino che non accontenterà del tutto nessuno, salvo USA Swimming che fino ad oggi non aveva a calendario nessun grande evento, e scontenterà in qualche modo un pò tutti, compresi noi con l’Europeo di casa che potrebbe subire qualche defezione di prestigio e qualche interesse mediatico di meno,  perché in ordine temporale il nostro sarà l’ultimo evento istituzionale della stagione per i nuotatori del Vecchio continente.

Aldilà della nuova data, il cambio sede del mondiale dall’Asia all’Europa, ci agevola come nazionale dal punto vista logistico, economico ed organizzativo, andare a Budapest è molto diverso da andare in Giappone ed anche le partenze ed i rientri potranno essere organizzati in funzione degli impegni individuali di ciascun atleta, oltretutto senza la necessità di raggiungere la sede di gara diversi giorni prima per lo smaltimento del jet-lag che il viaggio in Asia (20 ore) avrebbe comportato.

Al momento sul nostro calendario nazionale rimane l’anomalia di dover svolgere un campionato assoluto estivo – Trofeo Sette Colli dopo solo dodici giorni dal Campionato del mondo di Budapest con tutte le inevitabili conseguenze del caso in termini di finalizzazione e di partecipazione degli atleti d’élite, italiani e stranieri, ma restiamo in attesa di eventuali comunicazioni federali sulla riorganizzazione dell’attività nazionale del periodo estivo.

Molto probabilmente la densità degli appuntamenti internazionali di rilievo agevolerà il coinvolgimento di un numero allargato di nostri nuotatori emergenti a vantaggio delle nuove leve che potrebbero avere delle opportunità, sulla via di Parigi 2024, per fare esperienza in azzurro in contesti di gara di primissimo ordine. È ipotizzabile che siano in ballo dalle 90 alle 120 convocazioni in azzurro tra Campionati Europei, Mondiali, Universiadi e Giochi del Mediterraneo. Vista la densità del calendario e i requisiti di partecipazione, è plausibile che molti atleti si troveranno a selezionare la partecipazione ad una piuttosto che un’altra manifestazione.

  • FINA World Championships, 18 giugno-3 luglio — Ungheria
  • ISL – Match 3, 18-19 giugno – Nord America- Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 4, 25-26 giugno – Nord America – Regular Season
  • XIX Giochi del Mediterraneo – 26-30 giugno, Oran, Algeria
  • Universiadi – 27 giugno – 3 luglio – Chengdu, Cina
  • ISL – Match 5, 2-3 luglio – Nord America – Regular Season
  • LEN Campionati Europei Juniores – 5-10 luglio – Otopeni (Bucarest – Romania)
  • Campionato Italiano Assoluto – LIX Trofeo Int. Sette Colli, 15-17 luglio – Roma, Italia

L’impatto del mondiale straordinario c’è e si vedrà a partire dalle prossime settimane, con le varie strategie organizzative che decideranno di adottare le varie federazioni nazionali che dovranno rivedere i loro piani non solo organizzativi, ma anche quelli economici.

Vista la densità di appuntamenti di rilievo nel trimestre estivo giugno-agosto 2022, gli atleti che negli ultimi due anni hanno dimostrato enormi capacità di adattamento ai cambiamenti dovranno continuare in questa direzione ed i tecnici dovranno fare dei miracoli in termini di periodizzazione e finalizzazione dell’allenamento.

Stiamo a vedere.

Calendario 2022 – Principali eventi nazionali (Italia) ed internazionali.

  • FINA World Championships, 22-29 maggio — Fukuoka, Giappone
  • ISL – Match 1, 3-4 giugno – Nord America- Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 2, 10-11 giugno – Nord America- Regular Season
  • FINA World Championships, 18 giugno-3 luglio — Ungheria
  • ISL – Match 3, 18-19 giugno – Nord America- Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 4, 25-26 giugno – Nord America – Regular Season
  • XIX Giochi del Mediterraneo – 26-30 giugno, Oran, Algeria
  • Universiadi – 27 giugno – 3 luglio – Chengdu, Cina
  • ISL – Match 5, 2-3 luglio – Nord America – Regular Season
  • LEN Campionati Europei Juniores – 5-10 luglio – Otopeni (Bucarest – Romania)
  • Campionato Italiano Assoluto – LIX Trofeo Int. Sette Colli, 15-17 luglio – Roma, Italia
  • European Youth Olympic Festival – 23-24 luglio
  • Giochi del Commonwealth,  29 luglio – 3 agosto — Birmingham, Inghilterra
  • Campionati Europei LEN, 11-17 agosto — Roma, Italia
  • FINA World Junior Swimming Championships, 23-28 agosto – Kazan, Russia
  • ISL – Match 6, 25-26 agosto – Europa – Regular Season
  • ISL – Match 7, 27-28 agosto – Europa – Regular Season
  • ISL – Match 8, 1-2 settembre – Europa – Regular Season
  • ISL – Match 9, 3-4 settembre – Europa – Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 10, 10-11 settembre – Europa – Regular Season
  • Giochi Asiatici AASF, 11-16 settembre Hangzhou, Cina
  • ISL – Match 11, 17-18 settembre – Europa – Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 12, 22-23 settembre – Europa – Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 13, 24-25 settembre – Europa – Regular Season
  • ISL – Match 14, 20.30 settembre – Europa – Regular Season
  • ISL – Match 15, 1-2 ottobre – Europa – Regular Season (AQC)
  • ISL – Match 16, 6-7 ottobre – Europa – Regular Season
  • ISL – Match 17, 22-23 ottobre – Nord America – Playoffs
  • ISL – Match 18, 29-30 ottobre – Nord America – Playoffs
  • ISL – Match 19, 5-6 novembre – Nord America – Playoffs
  • ISL – Match 20, 12-13 novembre – Asia – Playoffs
  • ISL – Match 21, 19-20 novembre – Asia – Playoffs
  • ISL – Match 22, 26-27 novembre – Asia – Playoffs
  • ISL – Match 23, 3-4 dicembre – Asia – Playoffs
  • Campionati Italiani Invernali – TDB dicembre
  • FINA Short Course World Championships, 17-22 dicembre — Kazan, Russia
  • ISL – Match 19, 22 dicembre – Nord America – FINALE

Ph. ©A.Staccioli/Deepbluemedia

Articoli correlati

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il DT Cesare Butini sulla prossima stagione agonistica. "Anche dai giovani un segnale positivo".

Il DT Cesare Butini sulla prossima stagi...

A circa un mese dall'Europeo di Roma abbiamo raggiunto il direttore tecnico delle squadre nazionali Cesare Butini per raccogliere qualche ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu