arena rinnova la partnership con Nicolò Martinenghi.

Comunicato stampa

arena è lieta di annunciare il rinnovo della sua collaborazione con lo straordinario velocista italiano Nicolò Martinenghi. Il 22enne, che è ora sotto contratto fino alle Olimpiadi del 2024 a Parigi, è il primo ranista italiano a nuotare al di sotto del limite dei 27’’50 nei 50 metri rana e sotto il muro dei 59 secondi nei 100 metri.

ph: AlfredoFalcone / LaPresse

“Sono molto entusiasta di questo rinnovo”, ha detto Nicolò. “Negli anni mi sono sempre affidato ad arena, ed è un marchio che ha contribuito alla mia crescita. Sono molto felice di poter continuare a crescere con arena in un percorso che ha come prossimo obiettivo principale le Olimpiadi di Parigi 2024.”

Da bambino Nicolò odiava l’acqua e ha iniziato a nuotare solo all’età di sei anni per imitare il fratello maggiore. Tuttavia, si è presto appassionato a questo sport, in particolare alla rana, anche se sostiene che “bisogna essere un po’ matti” per nuotarlo. Gli è piaciuto abbastanza, tanto da iniziare a competere, e si è impegnato a nuotare ancora di più dal 2015 quando la sua carriera internazionale è decollata, conquistando gli eventi a rana al Festival Olimpico Giovanile Europeo e raggiungendo la medaglia d’argento nei 50m rana ai Campionati del Mondo Junior. I successivi due anni hanno prodotto più podi negli eventi junior e assoluti; Nicolò ha abbassato più volte il record nazionale e mondiale juniores sia nei 50m che nei 100 metri rana, sia in vasca corta che in vasca lunga. Purtroppo, a causa di una frattura dell’osso pubico, Nicolò ha dovuto affrontare un lungo periodo di riabilitazione, che gli ha impedito di gareggiare per la maggior parte del 2018.

Dopo aver gareggiato a due edizioni dei Campionati del Mondo – nel 2017 e nel 2019, arrivando in semifinale nelle sue due gare – Nicolò ha fatto la sua prima apparizione ai Campionati Europei nel 2021, nell’edizione posticipata di Budapest, impressionando al debutto con un bronzo nei 50 metri rana e conquistando la finale nei 100 metri. In questo momento della sua carriera, Nicolò stava abbassando continuamente i record nazionali: 26.39s e 58.37s ai Campionati Italiani Assoluti a marzo/aprile, 58.29s nei 100 metri rana quando ha sbaragliato la concorrenza al Trofeo Sette Colli di giugno.

A Tokyo, alla sua prima Olimpiade, Nicolò ha abbassato ancora il suo record italiano assoluto nei 100m rana di un ulteriore centesimo di secondo, conquistando una importante medaglia di bronzo olimpica, con una performance impressionante . Un secondo bronzo e record nazionale è arrivato nell’evento conclusivo olimpico di nuoto ovvero la staffetta 4x100m mista maschile, in cui i 4 debuttanti olimpici italiani hanno conquistato un importante bronzo con il tempo di 3:29.17.

Il 2021, tuttavia, non è terminato  con le Olimpiadi, e ai Campionati Europei di vasca corta a Kazan, Nicolò ha vinto due ori, un argento e un bronzo, tra cui un record del mondo di vasca corta nella staffetta maschile 4×50 metri mista (1:30.14, con Martinenghi che ha nuotato la più veloce della storia nei 50m rana (25.14), e un nuovo record italiano dei 100m rana di oltre mezzo secondo inferiore al precedente (55.63).

Un mese dopo, ai Campionati Mondiali di vasca corta ad Abu Dhabi, Nicolò ha conquistato due argenti individuali, uno splendido oro nella staffetta 4x100m mista e due medaglie di bronzo nelle staffette, a coronamento di un anno strepitoso che lo ha portato al vertice del suo sport. Ora è il terzo nuotatore più veloce della storia 50m rana, ed il quarto più veloce nei 100 metri rana.

Con i Campionati del Mondo 2022 in programma a Budapest e i Campionati Europei di fronte al pubblico di casa a Roma, potrebbe essere un anno molto emozionante per Nicolò.

Notizie correlate

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

9° MolinellaMeeting

Molinella (BO)
29-05-22

Trofeo Italo Nicoletti

Riccione
03-06-22
I 100 stile libero in Italia e atleti che brillano. Il parere di alcuni protagonisti della specialità.

I 100 stile libero in Italia e atleti ch...

La velocità maschile in Italia sta brillando sempre di più. I recenti Campionati Assoluti Primaverili sono stati una conferma. Riscontri ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu